shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Cam’ron & Vado – Gunz & Butta

 

[the_meta]

 

Era ora. Dopo i tre mixtapes della saga Boss of all Bosses, lo street album Heat is here e più o meno un anno di rinvii esce Gunz & Butta, l’album ufficiale firmato dal nuovo fenomeno di Harlem, Vado, e il rapper che l’ha scoperto e lanciato, Cam’ron. Lavoro principalmente prodotto da Araab Muzik e che suona DipSet come poche altre cose che stanno uscendo in questo periodo dai membri della crew di Harlem. Probabilmente perché Gunz & Butta è stato quasi interamente registrato ormai più di un anno fa: almeno la metà delle tracce infatti sono già note da tempo, una per tutte il singolo di lancio “Speakin’ in Tungs”, il cui video gira dall’estate scorsa. E questa è anche la pecca principale del disco: i fans si stuferanno presto di un disco in cui le canzoni inedite si contando quasi sulle dita di una mano. Resta però il fatto che i due membri degli U.N. (a proposito, che fine ha fatto Birdlady?) si integrano alla perfezione e al momento sono tra i migliori rapper in circolazione. E anche se XXL non ha avuto abbastanza occhio da inserire Vado nella Freshmen class del 2010, pochi tra i veri appassionati di rap underground non si sono accorti delle potenzialità di questo rapper dalla tecnica mostruosa. Motivo sufficiente per ascoltare un lavoro che può sembrare una via di mezzo tra un album e un mixtape, ma che soprattutto nella prima metà (in cui sono concentrati i pezzi inediti) ha dei picchi parecchio alti, tra cui la traccia di apertura “Killa” e “American Greed”. Mentre altri pezzi non funzionano molto, come il (chiamiamolo così) singolo di rilancio “Hey Muma”, che sembra la copia non troppo riuscita di “Speakin’ in Tungs”. Anche se l’album di sicuro non sopravvive alle aspettative che si erano create, i fan di vecchia data dei Diplomats (sentire “Monster Muzik” per credere), e quelli che vogliono sentire rappare chi davvero lo sa fare, troveranno pane per i loro denti. Almeno per quanto riguarda il livello metrico, New York è ancora al top.

(Daniele “Spu” Signorelli)

 

TRACKLIST

01) Killa (prodotta da AraabMUZIK)
02) American Greed (prodotta da AraabMUZIK)
03) Heat In Here
04) Face-Off (prodotta da AraabMUZIK)
05) I Luv U (prodotta da AraabMUZIK)
06) Put A Bird Up (prodotta da AraabMUZIK)
07) Monster Muzik (prodotta da AraabMUZIK)
08) Breathe
09) Fuck-A-Freestyle

 

About Stefano Zanoni

Creative Director, hip hop lover e un altro paio di errori meno rilevanti.

Sparati anche questo!

colle der fomento adversus

I Colle Der Fomento hanno fatto un grande disco senza tempo

foto di Daniele Peruzzi Suonerà pure come opinione impopolare ma non nascondo di aver provato …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>