shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Snoop Dogg – Doggumentary

 

[the_meta]

Immaginate Snoop Dogg come un campione della NBA con una grande carriera alle spalle ed ancora qualche anno davanti. Certo, c’è chi preferisce il playground, chi ci sta ma sogna il grande salto e i duri e puri che non ce l’hanno nemmeno in testa di andare in quel baraccone di “attricette”.
La realtà è che la NBA non è solo il grande show che può sembrare a prima vista; il campionato é lungo ed i playoff sono durissimi (se ci arrivi!), insomma ci vogliono i famosi attributi per stare ad un buon livello per un po’ di stagioni!
Doggumentary è un album lungo (ventuno tracce) e zeppo di collaborazioni. Entrambe armi a doppio taglio (soprattutto se gli ospiti non sono all’altezza degli album precedenti). Il primo pezzo è più che altro una lunghissima intro con il classico parlato di Bootsy Collins che porta a “The Way Life Used to Be”, pura essenza West-Coast condita, a metà della prima strofa, da una esplicita citazione dell’intro di “100$ Dollar Bill Ya’ll” di Ice Cube. Subito dopo si rallenta un poco con “My Own Way” e la successiva “Wonder What It Do” torna ad avere un buon tiro, non male il ritornello di Uncle Chucc. “My Fun House” è la prima “mattonata” (per rimanere con la terminologia cestistica) per fortuna poi si torna a produzioni più classiche (FredWreck) e in “Peer Pressure” è un piacere, alla fine del secondo ritornello, essere sorpresi da una citazione di “Street Life” dei Crusaders con Randy Crawford. Poi colpiscono, in ordine: una schifezza come “Platinum” con R.Kelly e, per fortuna, il più recente e danzereccio singolo “Boom” con T-Pain (prodotto da Scott Storch). Le successive tracce le si ascolta abbastanza scorrevolmente e l’orecchio casca prima su “This Weed Iz Mine” con un buon Wiz Khalifa a far da spalla; e poi su “Wet”, una super zozzeria scritta, a quanto pare, appositamente per il party di addio al celibato del principe William ed ideale prosecuzione di “Sensual Eruption”. Strana ma non male anche “Sumthing Like this Night” con i Gorillaz (molto meglio della collaborazione precedente sul disco di quest’ultimi). A seguire “Superman”, che se la gioca con “Platinum” per il pezzo più brutto del disco ma per fortuna c’è ancora spazio per altre cose molto più decorose in chiusura di questo undicesimo lavoro ufficiale di Snoop.
Insomma se questo Doggumentary fosse una stagione regolare il nostro campione non arriverebbe ai playoff, probabilmente la squadra costruitagli attorno non era delle migliori, non era l’anno giusto e non si respirava l’atmosfera “da titolo”; questo non vuol dire che sia finito, si sente che ha ancora la stoffa del campione e tutte le carte in regola per giocare il prossimo campionato. Non si può giudicare un campione così longevo da una singola stagione, va valutato per quello che ha fatto in tutta la carriera.

(Nicola “Webster” Zito)

TRACKLIST

01) Toyz N Da Hood feat Bootsy Collins (Prodotta da Jake One)
02) The Way Life Used to Be (Prodotta da Battlecat)
03) My Own Way feat Denaun Porter (Prodotta da Mr. Porter)
04) Wonder What It Do (Prodotta da Battlecat)
05) My Fun House (Prodotta da Rick Rock)
06) Peer Pressure (Prodotta da Fredwreck)
07) I Don’t Need No Bi*ch feat Devin The Dude & Kobe (Prodotta da Dj Khalil)
08) Platinum feat R. Kelly (Prodotta da Lex Luger)
09) Boom feat T-Pain (Prodotta da Scott Storch)
10) El Lay feat Marty James (Prodotta da Scoop DeVille)
11) We Rest In Cali (Prodotta da Mr. Porter)
12) Gangbang Rookie feat Pilot (Prodotta da Jake One)
13) This Weed Iz Mine feat Wiz Khalifa (Prodotta da Scoop DeVille)
14) Wet (Prodotta da The Cataracs)
15) Take U Home (Feat. Too $hort, Kokane & Daz Dillinger) (Prodotta da Meech Wells & Soul Mechanix)
16) Sumthing Like This Night feat Gorillaz (Prodotta da Damon Albarn, Gorillaz)
17) Superman feat Willie Nelson (Prodotta da Willie Nelson)
18) Eyez Closed feat Kanye West & John Legend (Prodotta da Kanye West, Jeff Bhasker& Mike Dean)
19) Raised In Da Hood (Prodotta da Warryn Campbell & DJ Reflex)
20) It’s D Only Thang (Prodotta da David Banner, THX & Hide Prods)
21) Cold Game feat LaToya Williams (Prodotta da Rick Rude & 9th Wonder)

About Stefano Zanoni

Creative Director, hip hop lover e un altro paio di errori meno rilevanti.

Sparati anche questo!

Commodo Gladiatore Imperatore

Quello che ci è piaciuto e quello che non ci è piaciuto del 2019

Il 2019 volge al termine ed è tempo di bilanci. Abbiamo deciso di fare una …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>