shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Entics – Soundboy

 

[the_meta]

Dopo quattro mixtape scaricabili gratuitamente dalla rete, Entics finalmente pubblica il suo primo disco solista. Soundboy non è un album da “freshman” come tutti gli altri, infatti esce per una major, dopo molti mesi di propaganda tramite il web e attraverso i più noti opinion leader della scena italiana. Il disco è pubblicato a livello discografico dalla Sony ma è anche il primo prodotto curato da Tempi Duri, etichetta/crew fondata dalla superstar Fabri Fibra.
Prima di finire sugli scaffali dei negozi di dischi, Soundboy, è stato anticipato da alcuni brani pubblicati sulla rete. Entics, per movimentare un po’ la scena e creare hype intorno al prodotto, ha strutturato una serie di web dissing divertenti quanto discutibili. Gli scontri con Babaman e Mondo Marcio, anche se forse un po’ forzati, hanno colmato il vuoto estivo della scena rap italiana riempendo i Social Network di commenti e discussioni. Per chiudere lo scenario in cui l’album si affaccia possiamo aggiungere che gli artisti più in vista in questo momento hanno registrato skit per annunciare l’uscita e che Fabri Fibra, in ogni data del tour, ha sempre promosso la futura fatica del suo protetto numero uno. Insomma, potete capire che l’attesa dei fan sul progetto sia abbastanza elevata. Fin dal primo PLAY si capisce che l’album è assolutamente fresco, dal respiro radiofonico e facile da ascoltare. Entics non è né Jay-Z né Buju Banton, ma ha skillz comunicative e grande abilità nel cantare di argomenti semplici e risultare efficace. Inoltre, questo suo essere a metà tra i due generi gli conferisce una buona dose di originalità e una posizione ibrida e fuori dagli schemi per la scena italiana. Le melodie sono orecchiabili e le rime mai complesse o macchinose. Senza scivolare nel becero concetto del pop contemporaneo si può dire che la musica del protagonista di Soundboy è “popolare”, perché si fa ascoltare senza sforzi e non c’è la necessità di essere un nerd del rap o della musica in levare di origine giamaicana per capirla fino in fondo. Nella tracklist spiccano i pezzi con featuring importanti come Marracash, Jake La Furia, Guè Pequeno, Ensi e ovviamente Fabri Fibra. Il top del rap tricolore a supporto delle sue “positive vibes” e del suo approccio mirato all’intrattenimento col sorriso. Le produzioni sono tutte coerenti e di qualità. L’album è solido e lineare, senza alti e bassi o cadute di stile. Forse non sarà ricordato come un classico indimenticabile ma l’upgrade qualitativo dell’artista dai mixtapes all’album ufficiale lo si nota decisamente, e l’esperienza con Fabri Fibra è sicuramente stata formativa per aumentare personalità e carattere poi riversati sulla composizione creativa. Un ottimo primo passo, dal chiaro intento mainstream, che conserva spontaneità e voglia di fare musica divertendo e divertendosi.

(Luca Sammarco)

TRACKLIST

01) Dicono Di Me
02) Soundboy feat BoomDaBash
03) Click
04) Quanto 6 Bella
05) In Un Secondo
06) Pronti A Fare Jam
07) Telephone Call
08) Fai La Chat feat Jake La Furia
09) Voglio Fare I $ feat Marracash
10) Il Mio Mixtape feat Fabri Fibra
11) Faccio Su
12) Quanti No
13) Marijuana
14) Equilibrio feat Ensi
15) Vuoi Fare Un Giro
16) In Aria feat Guè Pequeno

About Stefano Zanoni

Creative Director, hip hop lover e un altro paio di errori meno rilevanti.

Sparati anche questo!

colle der fomento adversus

I Colle Der Fomento hanno fatto un grande disco senza tempo

foto di Daniele Peruzzi Suonerà pure come opinione impopolare ma non nascondo di aver provato …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>