shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Blu – Jesus

 

[the_meta]

Direttamente da Los Angeles Blu a.k.a. Jason Barnes ci spiazza con questo Jesus LP che, a dispetto del titolo, non dura più di 27 minuti e ha tutto tranne che dell’ellepì.
Inizialmente Jesus era stato rilasciato gratuitamente in rete, salvo poi scomparire per ripresentarsi attraverso un rilascio con tutti i crismi.
I download del primo periodo, in ogni caso, ci danno un’istantanea molto discordante e tuttavia veritiera perché é davvero dura farsi un’idea al riguardo… c’é chi grida al “Lo-Fi Masterpiece” e chi sostiene che anche il prezzo decisamente ragionevole di dieci dollari sia eccessivo.
Il sound che pervade il disco é molto classico: campioni soul, basi sporche, eccetera. Le strumentali sono ottime grazie al tocco di produttori del calibro di Alchemist, 9th Wonder, Madlib ed Ezekiah che non tradiscono i loro nomi altisonanti.
Al microfono Blu si districa disinvolto ed a suo agio, potrebbe cadere nella trappola dello scimmiottamento della Golden Era ma non lo fa; ogni tanto si può sentire la eco di alcune cose di Masta Ace ma rimane comunque un ottimo santo al quale votarsi, ammesso che sia fatto volontariamente.
Ci sarebbero insomma tutti gli ingredienti necessari per l’ottima riuscita della ciambella, il problema é che ci si sente come quando si incontra una ragazza  che sembra stare “al gioco”, ammicca, sembra complice, e si è già “allappati” al solo pensiero del “dopo”… ma invece sul più bello ti saluta e se ne va.
Jesus vive di estremi, tutti i pezzi sono sotto i due minuti, tranne tre che invece superano i quattro e mezzo. Niente mezze misure.
L’esempio emblematico é “Burgandy” che potrebbe essere una hit ma si auto-esclude durando 1’49”, con il solo risultato di sembrare decisamente incompiuta.
La cosa che fa innervosire é che sembra davvero mancare veramente poco, invece… bah.

(Nicola “Webster” Zito)

TRACKLIST

01) New Shit
02) What If Was
03) On The Porch
04) Lucky
05) DMV
06) Burgandy
07) 4 U
08) Doo Whop feat Planet Asia
09) Birdz N Beez
10) Jesus
11) Do the Knxwledge

About Stefano Zanoni

Creative Director, hip hop lover e un altro paio di errori meno rilevanti.

Sparati anche questo!

colle der fomento adversus

I Colle Der Fomento hanno fatto un grande disco senza tempo

foto di Daniele Peruzzi Suonerà pure come opinione impopolare ma non nascondo di aver provato …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>