Home / FEATURED / Intervista Coez

Intervista Coez

Coez è un rapper romano membro del collettivo Brokenspeakers. Dopo il fortunato esordio solista Figlio Di Nessuno è da poco uscito con un mixtape intitolato Fenomeno e prodotto da Honiro Label. Ecco quello che ci ha raccontato.

1) Dai Brokenspeakers al tuo primo disco solista Figlio Di Nessuno il tuo sound è sempre stato Hiphop Hardcore dal gusto classico. Con il singolo “E Invece No” e con questo mixtape appena uscito invece hai cambiato un po’ direzione, spingendoti verso sonorità più indie. Cosa è successo?

Coez: Io penso che ogni “artista” ha un punto di partenza nel proprio percorso musicale altrimenti non si chiamerebbe “percorso”. Il mio è stato quello dell’ Hiphop classico.
Sono un membro dei Brokenspeakers e penso di poter dire di far parte di uno dei gruppi che sono stati più attivi nel panorama del rap romano, e non solo, negli ultimi anni. Dopo il disco Figlio Di Nessuno ho subito pensato ad un passo successivo per la mia carriera da solista ed ho iniziato a buttare giù un po’ di roba per dare vita ad una specie di Figlio Di Nessuno parte seconda, dopo qualche tentativo ho capito che il top su quegli argomenti e sonorità lo avevo già raggiunto e mi sono unito a Sine per cominciare a sperimentare dell’altro… cercate di capire quanto è stato difficile per me abbattere certi schemi: sono cresciuto nella scena di Roma e Roma è l’hardcore più totale, uscire fuori con un pezzo come “E Invece No” in una città come Roma poteva essere deleterio, ma non lo è stato, anzi, la città ha risposto molto bene ho cercato di fare un pezzo in qualche modo pesante a livello di argomento, perché tratta la dipendenza dall’alcol, ma leggero a livello di sonorità e in questo Sine è stato il capo.

2) Cambiando le sonorità è cambiato in parte anche il tuo modo di scrittura. È cambiato anche il tuo approccio all’espressione di te stesso oppure è solo un upgrade di quello che Coez è sempre stato?

Coez: Sono cambiate le sonorità, è cambiata la scrittura, ma soprattutto è passato del tempo e quindi sono cambiato io. Penso che nella vita ci succedano tante cose, cose che non sempre raccontiamo nei dischi o magari lo facciamo solo in parte. Fatto sta che questi avvenimenti ci cambiano e la musica è il riflesso della nostra anima, non può che mutare insieme a noi. Mi sento lo stesso Coez di Figlio Di Nessuno ma con molta più esperienza in ambito artistico e di vita, quindi con tutti i cambiamenti che ci sono stati penso di mantenere sempre la stessa matrice e forse non me la leverò mai di dosso… nel bene e nel male.

3) Quali sono i tuoi riferimenti principali a livello musicale? Parlaci delle tue fonti di ispirazione.

Coez: Per tanti anni ho trovato l’ispirazione dal rap americano, ho squagliato i dischi di Eminem, 2Pac, Snoop Dogg, Mobb Deep e via dicendo… devo dire che ultimamente non ascolto molto rap, ma sento un sacco di musica elettronica. Mi piacerebbe fondere i testi del rap ad una musica ballabile… adoro vedere la gente che salta mentre suono.

4) In Figlio Di Nessuno uno dei pezzi che mi aveva colpito di più era stato “È Colpa Tua”. Ora nel mixtape è uscito il brano “Cielo Di Sabbia” che mi suona quasi un parte 2 del pezzo citato in precedenza. Che ne pensi?

Coez: Bhe, dato che è rivolto alla stessa persona direi che in qualche modo è sicuramente un seguito.

5) Quali saranno i tuoi prossimi progetti? Hai in cantiere qualcosa di solista o state lavorando con il team Brokenspeakers?

Coez: Sta per uscire in nuovo disco dei Brokenspeakers Fino Al Collo, è da un po’ che ci stiamo lavorando, mi sembra abbastanza chiaro che fra di noi io sia quello che ha più esigenza di scrivere. Dopo avere fatto il mixtape ho capito che ero pronto per fare il mio secondo disco ufficiale e già sto lavorando ai pezzi in questi giorni… il mixtape mi ha aiutato molto a capire quale sarà la nuova direzione dei miei lavori.

6) Gli chef di RapBurger vogliono sapere qual è la ricetta perfetta per riempire i locali dove si va a suonare.

Coez: Dì agli chef di RapBurger che sto cercando la ricetta anche io e se la trovano di farmelo sapere… ma in compenso faccio dei cheesburger che sono una bomba, se volete due dritte su questo sono il capo!

About RapBurger #1