shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

M.O.P. & The Snowgoons – Sparta

 

[the_meta]

300, il film sulla battaglia delle Termopili, deve essere arrivato con un po’ di ritardo nei cinema di Brownsville, Brooklyn, se gli M.O.P. hanno pensato con quattro anni di ritardo di ispirare il loro ultimo lavoro a Sparta, ennesima immagine guerrafondaia della carriera only-hardcore del duo newyorchese che già aveva utilizzato titoli come To the Death, Warriorz, Firing Squad. E c’è da dire  che i titoli “guerrieri” portano fortuna a Lil Fame e Billy Danze, visto che questo Sparta è il loro primo album veramente riuscito dopo il trascurabile Foundation del 2009 e una serie di semi-compilation uscite negli anni precedenti per dare un minimo di senso ai pezzi registrati negli anni incredibilmente buttati via sotto etichette come Roc-A-Fella e G-Unit.
Decisamente più piccola è invece la Babygrande Records che ha dato alla luce questo lavoro e che ha avuto l’idea di affiancare agli M.O.P. il team di produttori tedesco degli Snowgoons. Una scelta felice, non tanto per la qualità dei beats in sé (buona ma niente di eccezionale), ma per la capacità degli Snowgoons di cucire delle basi classiche su misura per le liriche urlate di Fame e Danze. E i due devono avere apprezzato la scelta, visto che al microfono si dimostrano davvero in forma e ispirati, soprattutto nel caso di Billy Danze, che negli ultimi anni si era un po’ messo in disparte rispetto al compare e che invece nelle dieci tracce che compongono Sparta gli si dimostra sempre alla pari se non addirittura superiore. Come dimostra nella titletrack d’apertura, uno dei pezzi più riusciti di un album molto omogeneo (e senza featuring!) che viaggia tutto il tempo su buoni livelli. Uniche eccezioni “Get Yours” (va bene tutto, ma c’è un limite a quanto un beat può essere pesante) e “Blasphemy” (anche qui, beat bruttino e ritornello poco ispirato). Per il resto, un album di hip hop hardcore in purissimo stile M.O.P. che potrebbe fare la gioia di chi è saturo di beat fresh e ritornelli cantati.

(Daniele “Spu” Signorelli)

TRACKLIST

01) Sparta
02) Back At It
03) Get Yours
04) Blasphemy (Blast 4 Me)
05) Opium
06) Hard Niggaz
07) Rollin’
08) No Merch
09) Break ‘Em
10). Body On The Iron

About Stefano Zanoni

Creative Director, hip hop lover e un altro paio di errori meno rilevanti.

Sparati anche questo!

Foto di Cosimo Buccolieri

“Sinatra” di Guè Pequeno, settare e seguire un trend

È passato ormai un mesetto dall’uscita dell’ultima fatica discografica di Guè Pequeno, Sinatra, l’attesissimo album …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>