Home / FEATURED / Marracash, “King Del Rap” è disco d’oro

Marracash, “King Del Rap” è disco d’oro

Un’ottima notizia per il rap italiano ci giunge oggi dalla Fimi (Federazione Industria Musicale Italiana), ossia l’organo che quantifica e premia le vendite dei dischi in Italia: la certifcazione del disco d’oro per King Del Rap di Marracash.
L’album, uscito il primo novembre scorso per Universal, raggiunge così la soglia delle 30.000 copie vendute che, considerati i dati attuali del mercato, si può definire un grande traguardo, specialmente per il panorama rap nostrano che – malgrado il crescente interesse sul web e ai live – difficilmente vede i propri esponenti arrivare a ritagliarsi un ruolo decisivo nel circuito mainstream.
Negli ultimi anni, si possono contare sulla punta delle dita di una mano gli emcees italiani che si sono portati a casa l’ambito premio: esclusi i casi di Fabri Fibra – che ha addirittura superato abbondantemente il disco di platino con Controcultura (nel 2011) e con i precedenti Bugiardo e Tradimento – e di J-Ax, vincitore di diversi dischi d’oro con i suoi ultimi progetti (non propriamente caratterizzati però da un’anima esclusivamente hip-hop), c’era riuscito solamente lo stesso Marra con Marracash nel 2008.
Da tenere sotto controllo Emis Killa che, secondo le stime effettuate da alcuni blog interessati a questa tematica, con L’Erba Cattiva sta andando decisamente bene.
Tra gli ingredienti della vittoria di Marra comunque ci sono sicuramente singoli di forte impatto sul web (per esempio “King Del Rap”), altri sulle tv e radio (vedi “Didinò”), probabilmente la conduzione del programma Spit su Mtv, che potrebbe averlo spinto nel rush finale verso il traguardo, ma soprattutto un disco solido, variegato nei contenuti e nel sound, in grado di accattivarsi i gusti di un pubblico eterogeneo.
Complimenti quindi a Marracash e al suo staff, con l’augurio che questo premio sia di buon auspicio per l’intera scena italiana.

(Giorgio Quadrani)

About Giorgio Quadrani

Inseguito dal diritto di giorno, rincorro il rap di notte. Amo ascoltare gente che blatera al ritmo di una base musicale, indagare su tutto ciò di inutile intorno a me e fare discorsi col senno di poi.

Lascia un commento

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>