Home / FEATURED / Cos’è il “Real Hiphop”? Ce ne hanno parlato Esa, Yared, Torme, Cali, Lefty e E-Green

Cos’è il “Real Hiphop”? Ce ne hanno parlato Esa, Yared, Torme, Cali, Lefty e E-Green

 

La cultura Hiphop, basata sulle 4 discipline e su regole non scritte molto rigide, vive in questo periodo d’ombra. Il concetto storico di “Realness” e “Real Hiphop” è un po’ sorpassato, tanto che ora, molto spesso, i rapper sono prima personaggi interessanti che bravi Mc.
Abbiamo affrontato questo tema con alcuni artisti della scena, e ad ognuno di loro abbiamo posto la seguente domanda, vediamo cosa ci hanno risposto:

Cosa vuol dire per te “Real Hiphop” e quanto ti rappresenta questo concetto?

Esa) Andare in bici alla Certosa di Pavia con DJ Skizo, farsi un panino al salame e bersi un bel bicchiere di vino. Poi comprare otto 45 giri alla fiera e il giorno dopo tornare in studio e utilizzarli per fare i beat. Ecco quello che per me è il senso del vero Hiphop.

Lefty) Ormai ognuno ha una sua personale interpretazione e rivisitazione del concetto di Hiphop. Bisogna chiarire che nella cultura Hiphop ci sono delle regole e dei canoni ben precisi che differenziano un Rapper da un Mc, un Beatmaker da un Produttore, e così via… Non basta solo saper andare a tempo, chiudere le rime, saper fare freestyle o saper programmare un beat, ma ci vuole disciplina, studio, conoscenza e grande personalità: questi sono gli ingredienti che formano il talento. Per me l’Hiphop è sempre stato sinonimo di “vita reale”, quindi più sei coerente con la vita più lo sei con te stesso di conseguenza con quello che fai: “l”Hip Hop è quel che vivi invece il Rap è quel che fai”, penso che mai come ora questa frase sia la più azzeccata ed in questo mi ci rispecchio in pieno.

Cali) Premetto che non credo mi rappresenti appieno il concetto di “Real Hiphop” più che altro perchè ho sempre dato più attenzione alla musica che alla cultura vera e propria. Per molti sa di vecchio, di chiusura mentale o di rifiuto all’innovazione ma se devo applicarlo alla mia “disciplina” lo interpreto più come una questione di coerenza tra ciò che si dice e ciò che si fa, tra ciò che un artista vive e vede e ciò che un artista poi trasmette. Non lo sento come un qualcosa di serioso e pesante, e non lo vedo come un qualcosa che riguarda il fattore stilistico della musica.

Yared Delirious PitDog) ) Hiphop è una delle chiavi di lettura del nostro percorso in quella che noi chiamiamo vita, i più sensibili di noi ne captano il battito divino e lo riescono a trasmettere ad altri, o per lo meno succede a noi veri. Quando la spiritualità e la tecnica sono un unico fatto è vero Hiphop, in più se lo definiamo Hiphop è sempre vero. Negli anni i guerrieri eterni hanno inquinato pure l’Hiphop, voce di dio e del suo popolo, con un clone cattivo, cioè “il rap della minchia da tv, radio e bocchini”. Da allora i maestri tipo Krs-One hanno cominciato a dire Real Hiphop perché ce ne stava anche “uno falso” in giro. Lo studio e l’insegnamento più grande per me è che nessuno è un re, solo i poveri giusti maestri fanno l’Hiphop con intelletto e corpo in movimento. Le definizioni sono infinite perché infinito è l’ Hiphop.

E-Green) Per me Real Hiphop è Unlimited Struggle e lo rappresenta il roster del team.

Tormento) Sono fiero di essere cresciuto con questi valori dell’Hiphop, la mia vena smooth – West Coast mi ha magari fatto apparire differente, ma questi valori seri dell’Hiphop mi hanno spinto verso lo studio dei microfoni, delle macchine analogiche, della produzione, degli strumenti musicali, studi sulla voce, emissione del suono, intonazione. La regola primaria dell’Hiphop di fare una ricerca personale del proprio stile è sempre stato lo stimolo a imparare da tutto quello che mi circonda e decidere da me cosa mi rappresenta e cosa no, oggi questo per me è “Real Hip Hop”. Conosco alcuni ragazzi che si vestono e vivono da alternativi ma poi lavorano in FinMeccanica… questo non è Real Hip Hop.

About RapBurger #1

Lascia un commento

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>