Home / NEWS / Jeremiah Jae: “Money”, il primo singolo di “Raw Money Raps”, e un po’ della sua vita

Jeremiah Jae: “Money”, il primo singolo di “Raw Money Raps”, e un po’ della sua vita

 

Si dice che lo studio di Jeremiah Jae sia una stanzetta del suo appartamento a Bridgeport, quartiere della zona sud di Chicago. La stanza scarseggia di tecnologia avanzata, bassi tavoli, un piccolo synth ed un registratore a nastro della metà degli anni ’90, una chitarra abbandonata in un angolo ed una cornetta arrugginita che avrebbe bisogno di una sana revisione per essere strimpellata.
Anche se tutto sembra così umile è questo lo studio dove Jae R ha prodotto tutti quei beat che l’hanno portato, all’età di 21 anni, a farsi notare da Flying Lotus ed entrare a far parte della scuderia Brainfeeder.
La madre cantava gospel e suo padre faceva il direttore d’orchestra per Miles Davis durane il periodo Fusion.
Al liceo Jae non ascoltava Hiphop ma Glam Rock ed i Placebo erano la sua band preferita. Souls of Mischief e Wu-Tang Clan sono stati la rampa di lancio che l’ha fatto iniziare a scrivere rime, assieme a Tre e Projeck (purtroppo deceduto), e a  fondare gli “Young Black Preachers”, a produrre il “YBP EP”, curando video e grafiche anche dei vari mixtape e beat tape usciti in seguito… tutto in grande stile DIY.
Fu Samiyam che illuminò Flying Lotus dell’esistenza di Jeremiah facendogli ascoltare “Lunch Special Part I” (uno dei primi mixtape di Jae).
Il resto è storia quasi recente: un post su Myspace, un messaggio privato e Jae R si ritrova a volare per Los Angeles a lavorare con FlyLo e firmare per la sua Brainfeeder.
“Rappayamatantra EP” (2011) è stato il primo lavoro per l’etichetta californiana.
Anche se i sample usati sono i più disparati il suo stile è inconfondibile: loop talmente strambi quanto geniali, registrazione  della voce come se stesse rappando sotto una campana di vetro, il tutto condito da uno spietato Lo-Fi.
Flying Lotus lo dichiara come suo artista preferito fra quelli della generazione di Jae.

Intanto “Money” è uscito, sempre per Brainfeeder, qualche giorno fa sugli store digitali ed è il primo singolo che anticipa “Raw Money Raps”: prossimo disco con uscita prevista per il 24 Luglio di questo anno.

Cliccando qui potete scaricare (grazie a Pitchfork) “Money“: una delle tre tracce (remix compreso), che compongono il singolo.

Qua sotto invece il video di “$easons”, traccia già in “Rappayamatantra EP” che sembra verrà ricompresa anche nell’album di prossima uscita.

About Tommaso Fobetti

Art Director, Project Manager e altre cose non ben definite. Direttore Editoriale RapBurger. Segno Capricorno, allineamento Caotico Neutrale. Milano, Italia.

Lascia un commento

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>