shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

JJ Doom – Key To The Kuffs

 

[the_meta]

Ecletticità ragazzo!!! Questa è la prima parola che mi salta in mente quando penso a MF Doom.
Un personaggio unico nel suo genere; vero guerriero dell’underground rap, MC e beatmaker, artista dai mille pseudonimi e pazzo scatenato, un uomo in grado di non presentarsi ai propri live, di mandare un sostituto, di non rappare in qualche pezzo dei suoi dischi e soprattutto capace per una vita di non rendere visibile il proprio volto.
Il vecchio Doom se ne inventa sempre una per far parlare di sé e, non essendo nuovo ai dischi in coppia (Madvillan con Madlib, Danger Doom con Danger Mouse, Doomstarks – niente meno che con Ghostface) decide di fare comunella con Jneiro Jarel, MC / Beatmaker e polistrumentista che si è fatto notare negli ultimi anni grazie ad un sound che gli etichettatori di generi musicali definiscono Alternative Hiphop.
Il sound di Jneiro non è mai stato oscuro e tenebroso come quello di Doom ma abbastanza sperimentale da poter interagire bene con le idee strambe dell’uomo mascherato. La sperimentazione, infatti, è sempre stata un ingrediente fisso nelle ricette di MF che, come al solito, cucina un disco un po’ difficile da digerire ma speziato e dal gusto unico. Originalità e fantasia, le due costanti nella musica dell’uno e dell’altro che trovano un connubio eccellente in questo album.
Non è un disco da ascoltare in macchina a tutto volume, nemmeno da ballare, non è un album da regalare alla propria fidanzata per fare pace, nemmeno il disco per l’estate. Key To The Kuffs [disponibile anche in streaming ndr] è l’album di due veri maniaci delle rime che fanno ruotare intorno alle parole e al flow il loro sound, dettando uno schema musicale del tutto nuovo.
Non c’è il singolo da classifica in questo album, non c’è un pezzo che vi rimarrà impresso per l’orecchiabilà perché è giusto così, la vita non ha mai un lieto fine e impartisce lezioni non convenzionali, Jneiro e Doom lo sanno bene e decidono di stare fuori dagli schemi patinati e sorridenti, per regalare un album cupo e abissale… specchio dello stato attuale delle cose.

(47 Seasons)

TRACKLIST

01) Waterlogged
02) Guv’nor
03) Banished
04) Bite The Thong feat Damon Albarn
05) Rhymin Slang
06) Dawg Friendly
07) Borin Convo
08) Snatch That Dough
09) GMO feat Beth Gibbons
10) Bout the Shoes feat Boston Fielder
11) Winter Blues
12) STILL KAPS feat Khujo Goodie
13) Retarded Fren
14) Viberian Sun Pt. II
15) Wash Your Hands

About Stefano Zanoni

Creative Director, hip hop lover e un altro paio di errori meno rilevanti.

Sparati anche questo!

Sfera Ebbasta, Famoso

‘Famoso’ di Sfera Ebbasta è un marker storico

Come era prevedibile, il nuovo album di Sfera Ebbasta si è preso il centro dell’attenzione …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>