shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Ensi si racconta a Tgcom24: dall’entrata nei Motel Connection al buon momento dell’HipHop italiano

Oggi è uscito il nuovo album di Ensi, Era Tutto Un Sogno, il primo per la Tanta Roba Label, anticipato da due singoli ufficiali, “Numero Uno” e “Abracadabra”. Un progetto che racchiude l’ultima parte del percorso artistico di uno dei più validi esponenti dell’HipHop italiano, affermatosi sempre più non solo nella scena nazionale con concerti e battaglie di freestyle, ma anche in ambienti trasversali, quelli dei media e della musica in generale. Così infatti sono nate le collaborazioni con Radio 105 e con Mtv che lo ha voluto sul palco di diverse sue manifestazioni dopo la fortunata esperienza di Spit. Eppure Ensi è sempre rimasto ancorato fortemente all’HipHop più classico, non perdendo mai occasione di omaggiare questa cultura, ricordando sempre l’importanza delle proprie radici; un’importanza ribadita tramite i ringraziamenti agli esponenti storici della scena italiana e alle manifestazioni più classiche con cui ha iniziato la sua carriera, come il Tecniche Perfette e il 2 The Beat. Proprio per questo il suo nuovo album è interamente dedicato all’HipHop, come racconta nella prima intervista pubblicata dopo l’uscita dell’album sul sito di TGcom24. Un’interessante chiacchierata nella quale l’artista torinese offre diversi spunti di riflessione, dichiarando ad esempio l’importanza di questo momento per l’HipHop italiano, secondo lui arrivato davvero ad un buon livello di espansione, con tanta varietà e tanto seguito dovuti sopratutto alla necessità della gente di avere in tempi difficili musica piena di contenuti, che racconti la realtà. Un momento positivo in cui comunque Ensi vede bene anche il successo di Emis Killa, un artista giovane ma che considera davvero valido e capace. Nell’intervista si parla poi di due particolari collaborazioni, quelle con Samuel dei Subsonica e con Raiz degli Almanegretta. La prima, spiega l’artista, è una conseguenza logica della sua collaborazione con il progetto elettronico di Samuel, i Motel Connection, dei quali poi è appena entrato a far parte definitivamente. La seconda invece nasce dalla stima che ha per Raiz e dalla passione nutrita per la canzone napoletana. D’altronde Ensi ha sempre spiegato che nel suo album tutte le collaborazioni sono nate per vicinanza artistica, per amicizia o semplicemente per stima reciproca; infatti nell’intervista anche i nomi di Giulia Lenti e di Mama Marjas vengono descritti come una rappresentazione dell’eccellenza italiana. Insomma Ensi sembra avere molto da dire, anche se sicuramente il suo disco parlerà molto di più per lui. Tuttavia sono previste delle date instore nelle quali presenterà il disco, oltre che un vero e proprio tour in giro per l’Italia accompagnato da DJ 2P e da ospiti vari in diverse date. Per approfondire potete dunque leggervi l’intervista, l’album comunque è disponibile sia nei negozi sia sulle varie piattaforme online. Restate invece collegati per tutti gli aggiornamenti e le novità più gustose.

(Francesco Zendri)

About Francesco Zendri

Insaziabile di musica e cibo, vere e proprie ragioni di vita, amo scrivere e vado matto per la criminologia.

Sparati anche questo!

mf doom cover

Le mille identità di MF Doom: il rapper preferito del tuo rapper preferito

Daniel Dumile aka MF Doom è stato uno degli artisti più iconici ed influenti del …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>