shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

E tu lo vuoi un vinile della collezione di J Dilla?

 

Ma Dukes a.k.a. Maureen Yancey a.k.a. la mamma di J Dilla ha deciso di mettere in vendita la collezione di dischi del figlio. La storia è che anni fa lo studio di Detroit di James D. Yancey si allagò e allora il producer spostò il suo materiale in un magazzino, iniziando poco a poco a revisionare il tutto. A breve però si trasferì a Los Angeles, affidando tutto il malloppo di roba a sua mamma; ma presto le attenzioni e le priorità della madre si focalizzarono sullo stato di salute del figlio, che si ammalò e venne ricoverato. In questi ultimi anni Ma Dukes, aiutata da Jeff Bubeck (proprietario di uno dei più importanti negozi di dischi di Detroit), ha finito il lavoro di ripristino di ogni singolo vinile della raccolta, rimettendo insieme tutti i pezzi. Ora la collezione un tempo appartenuta a Jay Dee è messa in vendita (!!!). La cosa funziona così: ogni tot tempo (non è stata specificata la scadenza esatta) una serie di dischi viene messa in vendita su questa pagina di eBay (nel momento in cui vi sto scrivendo è appena finito il terzo lotto) ed ogni fan/collezionista ha la possibilità di acquistare una copia di un disco scelto casualmente al prezzo di ventinove dollari e novantanove cents, ricevendo inoltre un certificato di autenticità numerato e firmato da Maureen Yancey (potete vederne l’esempio qui sotto). Quindi, cari affezionati ed estimatori di Dilla Dawg, non vi resta altro che ricaricare la vostra carta prepagata e tenere d’occhio la pagina di eBay. Buon appetito e buona fortuna.
Viva J Dilla.

Curiosità: nel frattempo a Montpellier, in Francia, gli dedicano una via.

(Stefano Zago)

About Stefano Zago

Amo l'hiphop da quando l'ho conosciuto, mi piace viaggiare e portarlo sempre con me. Il mio genere preferito è il G-Funk, sono mc, vocalist, beatmaker, dreamer e suono in una band jazz-hiphop di 7 elementi, ma questa è un'altra storia.

Sparati anche questo!

margherita vicario emis killa

No, il rap non è sessista

Sembra quasi un paradosso che nella culla dell’arte si faccia fatica a distinguere un’espressione artistica …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>