shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

[Recensione] Mr. Phil – Poteri Forti

[the_meta]

Un po’ sono rimasto sorpreso quando ho visto la chilometrica tracklist di ben 22 tracce: i dischi lunghi infatti in un periodo come questo sono un vero azzardo, con il pericolo che non tutti i brani vengano valorizzati al massimo e ascoltando per intero Poteri Forti devo dire che il gioco in questo caso non è valso la candela. Ci sono pezzi che sicuramente verranno ricordati nel tempo, Mr. Phil non ha lasciato nemmeno un beat al caso e quando il featuring è azzeccato si crea un’alchimia che si discosta poco dalla perfezione. Ma partiamo un po’ dalle produzioni, curate tutte nel minimo dettaglio, come ci aveva già abituato Mr. Phil. Ecco, forse sono troppo simili a come eravamo abituati, non ci sono vere sorprese nei beat e finisce che risultino già vecchi, già sentiti. Le produzioni sono insomma, qualcosa di curato nel minimo dettaglio e perfettamente confezionato, ma nulla che nel 2013 ti faccia dire: “che bellissima sorpresa!”.
Se le produzione non brillano, il problema vero sono le collaborazioni, troppo forzate, chiuse nella gabbia dei Poteri Forti, quelli che si vogliono combattere già dalla frase di Lincoln riportata sulla copertina dell’album. Tutti gli emcee vengono perciò costretti a parlare di cose che per alcuni risultano forzate e che sono spesso viste in maniera diversa dai tanti che si alternano sul disco. Così quello che doveva essere il filo conduttore che omogeneizzava un disco difficile, diventa il motivo di sfaldamento. Ognuno ha i suoi Poteri Forti da raccontare, vengono meno le iniziali intenzioni di Mr. Phil.
Se un altro degli obiettivi di Mr. Phil fosse stato quello di rappresentare, con questo disco, la scena romana in primis, sarebbe per me un altro obiettivo mancato; sicuramente infatti vi è rappresentata tutta la scena più legata al passato di Roma, quella un po’ retrò. Mancano però i giovani e quelli che negli ultimi anni hanno riportato Roma veramente al centro dell’attenzione nazionale, Rancore, Gemitaiz e tutti gli artisti che gli orbitano intorno, ma anche Noyz Narcos o una più reale rappresentazione dei Brokenspeakers (le 8, ottime, barre di Lucci di sicuro non bastano).
Certo, se mi fermassi qui, sembrerebbe un disco terribile, che invece proprio non è cosa da pensare. Il disco, proprio per il tema “ingombrante” trattato, ha spunti ottimi in tantissimi pezzi, perdendo purtroppo però nel complesso finale dell’opera.
Partiamo proprio dall’ottima titletrack che, con la collaborazione di Danno, Masito, Primo e Il Turco, è la migliore rappresentazione della Roma che suona cruda, ma con l’eterna attitudine da hit Hip Hop. E poi? Beh, poi ci sono i 16 Barre che fanno uno dei migliori pezzi dell’album, costringendo chi non li conosceva ad andarsi a sentire il loro “No God” perché con la sola “Ho Perso” riescono a far passare qualcosa di loro, quel qualcosa che distingue un emergente talentuoso da un qualsiasi altro emergente. Ancora, se dovessi salvare qualcuno, salverei Turi, Loop Loona e Johnny Roy, giovane romano del Red Lights Ent. “Restiamo Qui” un po’ per il ritornello di Julia Lenti, un po’ per Weddy e Kenta che tengono in maniera sublime il beat, risulta alla fine tra i pezzi migliori dell’album. Superano l’esame anche i brani “Sopranos Pt.2” e “The Ring”, dove Bassi Maestro e Ghemon non deludono i loro ascoltatori abituali, così che io nel dirlo possa risultare anche un po’ scontato.
Insomma, cosa si può dire in via definitiva? È un album che merita sicuramente l’ascolto da parte di tutti, perché chiunque nell’infinita varietà delle tracce troverà qualcosa che lo colpisce o che piace. Certo nel complesso non sarà un album che passerà alla storia come Guerra Fra Poveri, ma aiuterà sicuramente la scena romana in questa complessa fase di espansione.

(Tancredi Marini)

TRACKLIST

01) Intro
02) Uno Contro Uno feat  Roma All Starz
03) Barracruda Fam  feat  Barracruda
04) Quarto Tipo  feat RMDG, DJ Pitch8
05) Tutto Ok (All Good) feat Baby-K, Il Turco, Er Costa, Dj Double S
06) Poteri Forti feat Deep Masito, Danno, Primo, Il Turco
07) Messaggi Tra Le Righe feat Maury B, DJ Double S
08) Scende La Notte feat Duke Montana, Fuossera
09) Ho Perso Tutto feat 16 Barre
10) Mai K.O. feat  Don Diego
11) Sopranos Pt.2 feat  E-Green, Bassi Maestro, DJ Shocca
12) Un Passo Dal Paradiso feat Amir, DJ Jad
13) The Ring feat  Ghemon, Jack The Smoker, Mastino, Dj Tsura
14) You Must Learn  feat  Tura Toro, Josagun, Tony Sky, DJ Taglierino
15) Odio & Gelosia  feat  Raige, Ensi, Vox P, DJ Taglierino
16) So Che… feat  Turi
17) Credici feat  Loop Loona, DJ Nollie Nox
18) Schiena Contro Schiena feat Tibber Squad
19) Lotta Al Potere feat  Giudafellas, Ice One
20) Lusignolo Fiorito feat  Johnny Roy
21) Restiamo Qui feat  Kenta, Weddy, Julia Lenti
22) Zitto & Produci feat  Comma&Shogun

About Koki

Amo l'hip hop, il vino rosso, disegnare chiese e vincere. Il mio vero nome è Jorge ma nessuno lo sa pronunciare.

Sparati anche questo!

Foto di Cosimo Buccolieri

“Sinatra” di Guè Pequeno, settare e seguire un trend

È passato ormai un mesetto dall’uscita dell’ultima fatica discografica di Guè Pequeno, Sinatra, l’attesissimo album …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>