shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Intervista Noyz Narcos: le ispirazioni, i testi, la sua generazione e le differenze tra Roma e Milano

 

Noyz Narcos è uno dei personaggi della scena più estremi e forti. Il suo rap, carico di immagini e di riferimenti crudi, lo ha fatto diventare un’icona dell’Hiphop hardcore italiano. La sua musica è fuori dai trend del momento e racchiude un disagio generazionale e una chiara esigenza di espressione. Noyz è da poco uscito con l’album Monster e noi di RapBurger abbiamo colto l’occasione per fargli qualche domanda.

1) Da anni ormai Milano detiene lo status di città del rap, fulcro della discografia e rappresenta quasi totalmente il genere sui media principali. Nonostante la tua grande esposizione e il tuo successo, credi che la romanità cruda ed esplicita che incarni sia in un certo senso un limite sotto questo punto di vista? Milano e Roma oggi sono ancora compatibili artisticamente o noti un distacco rispetto ai tempi del rap fuori dal circuito major?

Noyz Narcos) Devo dire che guardando da un’ottica un po’ più allargata della mia, anche a Roma ci sono delle realtà un po’ meno conosciute e più nuove che trattano tematiche un po’ meno crude delle mie e più vicine a quelle di Milano.
Se penso alla gente che c’è sempre stata, dai primi pezzi del Colle che sono usciti, Roma ha sempre avuto questo immaginario un po’ scuro. Comunque sì, trovo Roma molto diversa da Milano, sono due realtà differenti dove si respira un’aria completamente diversa.
Anche musicalmente le trovo differenti, a Roma il rap rispecchia molto di più la metropoli mentre a Milano ci sono più gruppi che fanno musica più vicino al Pop, non le vedo molto compatibili ora come ora.
A livello personale mi piace molto però il pubblico di Milano, mi ha sempre dato ottime risposte, inoltre non volevo assolutamente bistrattare o parlare male della scena di Milano. Semplicemente arriviamo da due realtà differenti, per quanto anche a Milano ci siano dei gruppi di quartiere che parlano di tematiche street.

2) “Se qualcuno ancora si commuove per questa generazione non c’ha chiaro il punto della situazione”. In cosa, secondo te, la tua generazione e quelle seguenti hanno sciupato e peggiorato futuro e condizioni sociali con le proprie mani? Quanto ti senti coinvolto personalmente nelle critiche che tu stesso muovi verso i tuoi coetanei?

Noyz Narcos) Guarda in primis non andando a votare. Essendo la mia generazione una di quelle che per almeno il 50%, se non di più, della gente dall’80 in poi ha trascurato il fatto di andare a votare. Io per primo non ci sono mai andato in vita mia. Ci siamo un po’ scavati la fossa da soli e ci sta poco da commuoversi. Quando andavo a scuola io c’erano un sacco di manifestazioni, i ragazzi andavano a manifestare e fare casino. I ragazzi di oggi vogliono solo sballare, andare a ballare e vestirsi da fighi. Questa è la prima cosa che ci ha messo nella merda tutti quanti.

3) I contenuti espliciti, spesso violenti e marchiati talvolta più noir talvolta decisamente splatter, si sa, hanno a che fare con la finzione, l’astrazione e la fantasia dell’ artista. Come vivi il fatto di doverti giustificare e a volte anche se vuoi assecondare certa stampa senza mai risolvere questo fraintendimento?

Noyz Narcos) Noi abbiamo sempre messo le mani avanti da subito che nel nostro rap c’è sempre una tematica visionaria. Tante volte nei testi la realtà prende una dimensione più astratta e visionaria. Poi spesso le cose sono crude per davvero, certe volte la realtà è davvero così forte che non c’è nemmeno bisogno di aggiungere note noir. Personalmente cerco spesso di romanzare nei testi e di creare delle immagini, spesso la realtà non basta per rappresentare quello che vuoi. Tante volte mi allargo un po’ con l’immaginario. Io comunque non sento mai di dovermi giustificare, in fondo questo mio approccio è chiaro fin da subito sia ai miei fan che a chi è distante da questa musica.

4) Se dovessi scegliere un decennio che in termini di cinema, musica, letteratura, politica, società ha ispirato maggiormente la tua poetica quale sarebbe? E perché?

Noyz Narcos) Non sono mai stato un grande studente. Pur essendo diplomato ed essendo andato alla scuola pubblica per ben 7 anni non è che ho imparato granché. Qualcosa ho letto, qualcosa mi ha ispirato sicuramente. In realtà prendo molto ispirazione dalla vita vera, anche se poi ho un modo di spiegare le cose un po’ particolare, come dicevo prima. Non mi sento di citare nessun autore specifico, anche se forse dal Cinema qualcosa mi ha ispirato.
I miei testi vengono sviluppati con un tema, magari in studio, al volo in un’ora, oppure stanno aperti per settimane e mesi. Per questo forse sono anche così ricchi di spunti e situazioni, perché venendo riaperti per mesi il contenuto totale è vario.

7) I nostri chef di RapBurger vogliono sapere la ricetta giusta per costruire una canzone maledetta.

Noyz Narcos) Dovrebbe contenere un riff del primo disco degli Iron Maiden, una traccia di batteria di Dave Lombardo, una strofa di Noyz del 2002, tutto editato da Sine e Gengis che scratcha sopra. That’s the cocktail!

(Alessandro Scagliarini e Stefano Zanoni)

About Stefano Zanoni

Creative Director, hip hop lover e un altro paio di errori meno rilevanti.

Sparati anche questo!

5 essentials jackout

I 5 oggetti essenziali di Jack Out – 5 Essentials

5 Essentials è uno spin-off di Shopping With, il format video in cui un artista …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>