shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Guè Pequeno e il cinema

[html5radio radiolink="http://91.121.67.155:8012/" radiotype="shoutcast" bcolor="" background="" shadow="" autoplay="" metadata="" width="600" height="270" image="" bgimage="http://img838.imageshack.us/img838/9004/sfondoplayerwordpress.jpg" title="" artist=""]

Guè Pequeno, durante la video intervista a lui dedicatagli da CorriereTV, pubblicata proprio da pochi giorni, oltre ad approfondire alcuni aspetti e considerazioni relative al nuovo album Bravo ragazzo, la linea d’abbigliamento Zen e il percorso della propria etichetta Tanta Roba ha colto l’occasione per svelare ai propri fan l’idea embrionale di quello che in futuro potrebbe rivelarsi un progetto davvero interessante per i Club Dogo.
Il trio milanese infatti avrebbe già collaborato a una sceneggiatura ispirata al libro-intervista “La Legge Del Cane”, dato alle stampe nel 2010 per Add Editore, all’interno del quale Guè, appunto, e il socio Jake La Furia attraverso un racconto-chiacchierata a due si trovano ad affrontare e ad analizzare quelli che da sempre vengono considerati gli argomenti più delicati e spinosi del cosiddetto fenomeno Dogo, con sullo sfondo lo scenario metropolitano milanese degli anni ’90 dal quale loro stessi provengono.

La sceneggiatura infatti avrebbe proprio a che fare con una trama vicina all’immaginario discusso nel libro, farcito anche da tante inserzioni musicali.
Ancora non sembrano esserci le basi per poterne discutere dettagliatamente ma a quanto pare l’aspirazione del progetto in questione potrebbe essere proprio la realizzazione di un film in futuro.
Sulla pagina facebook dedicata a “La Legge Del Cane” spunta infatti il nuovo post “Prepariamo cose nuove”.
In realtà per Guè Pequeno non si tratta del primo avvicinamento al mondo del cinema.
Durante un’altra intervista rilasciata a La ventisettesima ora (sempre di corriere.it) il rapper, che non ha mai nascosto la propria passione per il mondo del grande schermo, probabilmente contagiato anche dalla carriera lavorativa della madre, giornalista del settore, ha raccontato di aver frequentato spesso i festival e di aver addirittura lavorato come “sguattero” durante un’edizione del festival di Venezia pur di partecipare alle proiezioni.
Nel 2008 insieme ad altri membri della Dogo Gang, tra cui Marracash, Don Joe, La Furia e Vincenzo Da Via Anfossi, partecipa in veste di attore in “5 Euro”, documentario di Tekla Taidelli.

Nel 2010 invece viene inserito nel cast del cortometraggio “Insiemi notturni” di Chiara Battistini.

Quando Andrea Laffranchi, giornalista di CorriereTV gli chiede “Prossima carriera nel cinema?” l’artista milanese risponde di non aver questa presunzione ma di aver partecipato di recente a più provini a livello attoriale, uno in particolare anche per una nuova fiction importante.
Chissà se un giorno i fans dei Club Dogo potranno davvero godere di un film ispirato alle storie e alle immagini che da sempre vivono e animano le canzoni del trio meneghino come nel lontano 2001 avvenne per la pellicola “Senza Filtro” basata sulla storia del rap anni ’90 a Milano e più specificatamente degli Articolo 31.

(Alessandro Scagliarini)

About Koki

Amo l'hip hop, il vino rosso, disegnare chiese e vincere. Il mio vero nome è Jorge ma nessuno lo sa pronunciare.

Sparati anche questo!

hamilton_musical01

Hamilton, il musical rap da non perdere

Quante volte qualcuno ci ha detto che non gli piacciono i musical? Ogni volta mi è …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>