shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Un giorno triste per l’arte: chiude il 5 Pointz

5 Pointz

Una brutta giornata quella di oggi, l’arte è stata distrutta da interessi personali e soprattuto dall’ignoranza. Uno dei pezzi più pregiati di arte contemporanea, la mecca dei graffiti, il 5 Pointz è stato imbiancato in queste ore per preparare poi la sua prossima demolizione. Si butterà giù entro la fine dell’anno un museo all’aria aperta, 19 mila metri quadri di opere d’arte, per far posto a due complessi abitativi di lusso. Dal 1993 il 5 Pointz ha ospitato nelle sue facciate opere di alcuni dei più importanti aerosol artist di sempre come Stay High 149 (defunto lo scorso anno), Tracy 168, Cope2 e la TATS CRU, e da allora è stato un punto di riferimento sia per l’hip hop che per il movimento dei graffiti, con ritratti di artisti rap come Doug E. Fresh, Kurtis Blow, Grandmaster Kaz, i Mobb Deep, Rahzel, i Boot Camp Clik e Jam Master Jay.
L’annuncio della sua chiusura era stato dato quest’estate mobilitando una grande protesta a cui si è unito anche lo street artist più famoso del mondo ovvero Banksy, ma a nulla è servito e lì dove c’era un’opera collettiva con tanta storia, oggi invece c’è un bianco simbolo della sconfitta dell’arte e della cultura.

5 Pointz

5 Pointz

5 Pointz

About Koki

Amo l'hip hop, il vino rosso, disegnare chiese e vincere. Il mio vero nome è Jorge ma nessuno lo sa pronunciare.

Sparati anche questo!

margherita vicario emis killa

No, il rap non è sessista

Sembra quasi un paradosso che nella culla dell’arte si faccia fatica a distinguere un’espressione artistica …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>