shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Fritz Da Cat vs Esa: la conclusione?

Fritz Vs Esa

“Questa è musica, conta la musica zio”. Nonostante al giorno d’oggi si preghi quasi affinché dissapori e scazzi (ancor meglio se multimediali) accorrano a render più amata/odiata la figura di un personaggio, nello specifico del mondo rap, c’è chi, grazie a Dio, preferisce che siano le orecchie, piuttosto che gli occhi, ad averla da padrone. Nonostante, dunque, sulla rete impazzino gli screenshot dei dissing virtuali tra Esa e Fritz, il beatmaker milanese, in un’intervista per Noisey (visibile a questo link), torna a parlare di musica e paga tributo agli OTR, riportando l’attenzione sulla musica.

Nell’intervista-video riportata qua sopra, Fritz da Cat sottolinea che “il disco italiano più bello, o più rappresentativo per me, penso sia stato Dalla Sede degli OTR. È un disco che mi ha segnato, oltre per la qualità in sé della musica, perché mi ha insegnato il modo di fare le cose in cameretta. Un approccio che io credo di aver appreso frequentando loro e che ho tenuto mie anche per miei progetti successivi”, riconoscendo così una certa importanza della crew varesina nella sua crescita artistica. Cosa che tra l’altro era già successa qualche mese prima, questa volta sulle frequenze di RedBull. Al sito della nota bevanda, il producer inserì, tra i dischi che lo segnarono fortemente, proprio quello contenente pezzi cult come “Rispettane L’Aroma” o “Ce N’è”:  ”Tra i dischi che mi hanno formato inserisco anche Dalla Sede degli OTR perché era un disco completo fatto coi crismi, ragionato, con diverse atmosfere, era un disco ormai consapevole e maturo, c’era l’uso del campione e del break beat originale, fatto, cosa che sottolineo perché inizialmente frequentavo Esa, Polare e gli Otierre in generale, a mano, a casa. Oggi è una cosa scontata, puoi fare tutto a casa, invece loro trasformarono la loro casettina, andando a vivere da soli a 20 anni, in studio di registrazione, magazinetto dove tenere le registrazioni. Usarono poi il mailorder prima che esistesse internet, loro facevano una vendita per corrispondenza delle produzioni per mezzo delle poste. Sul fronte artistico, il disco,  incarnava all’ennesimo potenza quello spirito di “fai-da-te” che ha trovato in quel momento la sua massima espressione”.

D’altronde non è il solo Fritz a dovere qualcosa a El Presidente, forse l’esponente più importante dell’underground italiano. Ciò che lo rende così importante e rispettabile è il suo non essersi fossilizzato a ciò che lo rese uno dei migliori rapper degli anni ’90, se non il migliore, con strofe, rime e metriche veramente da anni 2000. Esa, infatti, è ormai celeberrimo per le sue continue sperimentazioni le quali, spesso, fanno storcere il naso all’ambiente, ma che comunque rendono El Prez uno dei più attenti alle novità underground a stelle e strisce.

Non ci sarà nessuna resa dei conti musicale, le sfide lanciate, da ambo le parti, sono state molte, tutte rispedite al momento: difficilmente Fritz risponderà a “Sssshhh”, l’ultimo beat di Esa, mai e poi mai potremmo vedere FunkyPrez rappare su un beat del milanese, come proposto dallo stesso Fritz in uno dei molti post-litigio comparsi in questi giorni. Difficilmente vedremo un secondo episodio di ”La Famiglia” dall’album Fritz Da Cat, visto che questi dissapori sono covati da prima di 950, come ammesso dallo stesso Da Cat. Allora, un po’ nostalgicamente, speriamo che, nonostante ormai “ognuno con il suo modo, tutti con lo stesso scopo, dispersi per il globo”, ognuno per i fatti suoi, la Famiglia ci rallegri (musicalmente) ancora per molto tempo.

About Tommaso Naccari

Sparati anche questo!

Quanto freddo fa video

“Quanto freddo fa” è il video di Nashley con Giaime

È uscito qualche giorno fa su Youtube il video ufficiale di “Quanto freddo fa”, l’ultimo …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>