shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Dargen D’Amico contro la ricerca dei suoni futuristici dei produttori italiani

DargenInnovazione o ritorno al passato? Questo è uno dei tanti temi scottanti tra fan e addetti ai lavori quando si parla di suoni nel mondo del rap.
Si, una questione che alcuni nemmeno si pongono, per altri, invece, alquanto annosa tanto da diventare una vera e propria ragione d’esistenza. C’è chi sostiene a gran voce che siamo indietro rispetto al resto del mondo, e quindi prova in tutti i modi a emulare le produzioni d’oltreoceano per non perdere il passo con il Kanye West di turno; c’è invece chi critica il primo atteggiamento, e risponde dichiarando che il nostro sound è unico nel suo genere, e dunque da salvaguardare il più possibile.
Il dibattito continuerà in eterno, e ad un punto di incontro non si arriverà mai.
Dargen D'AmicoMa, tra una chiacchiera da bar e un’altra, qualche artista prova ad esprimere in modo originale il proprio pensiero, come oggi ha fatto Dargen D’Amico – attualmente impegnato nella stesura del suo nuovo album – tramite la sua pagina ufficiale del più noto social network, col post che segue.

“Io sono chiaramente per una decrescita internazionale. Un esempio. I producers italiani fanno una continua corsa sul tapis roulant verso il futuro dei suoni – in realtà verso il passato dei suoni del resto del mondo – per accontentare clienti smarriti. Per la crisi economica per imperizia per pigrizia forse, purtroppo io produco solo per me, però posso “permettermi” di produrre i beat del nuovo album ripescando dopo anni l’esatto setup che ho usato per di vizi di forma. Certo non invento nulla – d’altra parte rientro nella musica contemporanea italiana – però a costo zero e in relax come un procione. Aiutati che il ciel ti autarchia. Quand’è che (de)cresci un po’ anche tu?”

Il suo pensiero non necessita spiegazioni ma offre diversi spunti di riflessione – grazie anche alla foto della schermata dell’ormai “defunto” Windows XP – e, di sicuro, non farà altro che gettare gettare ulteriore benzina sul fuoco in un conflitto che darà sempre più voce a tuttologi ed esperti. Il divertimento è garantito.

About Giorgio Quadrani

Inseguito dal diritto di giorno, rincorro il rap di notte. Amo ascoltare gente che blatera al ritmo di una base musicale, indagare su tutto ciò di inutile intorno a me e fare discorsi col senno di poi.

Sparati anche questo!

2nd roof

Intervista ai 2ndRoof: “Il vero goal è produrre musica che ci piace”.

Il 2020 è stato un anno complicato per la musica, ma il rap italiano non …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>