shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Newtopia al Wired Next Fest 2014: tutto quello che c’è da sapere sulla label di Fedez e J-Ax

J-AxUno ha superato i quaranta e lo vediamo in prima serata ogni settimana su Rai2 nelle vesti di coach di Suor Cristina nel programma di The Voice of Italy; l’altro, invece, non ha nemmeno 25 anni e ha “solo” raggiunto quota quasi-tre-dischi-di-Platino per il suo primo cd, Sig. Brainwash, con una major, la Sony.
Parliamo ovviamente di J-Ax e Fedez, due accaniti nerd, nonché due artisti amatissimi dal pubblico e veri fenomeni nello sfruttare nel migliore dei modi qualsiasi mezzo di comunicazione messo a loro disposizione, dalla radio a internet e, visti i risultatoni del primo nel talent, ora anche la tv.
Durante la prima delle tre giornate che Milano dedica al Wired NextFest 2014 – festival dell’innovazione promosso dalla rivista Wired dal 16 al 18 maggio (ogni info la trovate qui) – i due rapper, freschi fondatori della loro label indipendente Newtopia, hanno avuto l’onore di tenere una conferenza sulla discografia indipendente.
Quel che ne è risultato è stato un incontro interessante, che ha preso in considerazione diversi aspetti che riguardano la musica e le sue nuove forme di diffusione. Noi di RapBurger, quindi, abbiamo quindi ne evidenziato i punti salienti, per capire meglio cosa si celi dietro le folli menti dei due genitori di Newtopia.

NewtopiaNewtòpia o Newtopìa?
Inizialmente, si doveva chiamare Newtòpia, trattandosi di una citazione estrapolata da una celebre conferenza stampa di John Lennon, in cui il Beatle, invitato da Nixon (durante il suo Watergate) a lasciare New York per Londra, spiegava di essere cittadino di una realtà immaginaria, fantastica, chiamata appunto Newtòpia. Poi, Fedez, alla sua prima uscita televisiva in cui ha raccontato della neonata label, l’ha ribattezzata involontariamente con l’accento sulla “i”, Newtopìa.
Non c’è un accento preciso, perché in Newtopia regna l’anarchia e quindi ogni artista è libero di chiamarla come meglio crede. Così puoi fare due rime se la metti in un rap, zìa-Newtopìa, e l’altra che non mi viene!
– aggiunge Ax.

J-Ax: questa è un’iniziativa in controtendenza rispetto a quello che fanno i miei amici di successo.
Di solito si tende a passare attraverso la major prima di prendere decisioni ‘esecutive’. La faccio breve: bisogna, prima di iniziare, andare dal grosso gruppo e farsi mollare il cash. Difficilmente, l’artista pesca dai suoi risparmi, per aver l’indipendenza totale dal grosso gruppo, quindi gestire lo stesso budget e fare concorrenza a una multinazionale. La differenza è, dunque, il modo in cui siamo partiti, il sangue – di tutti i tipi – che ci abbiamo versato.

Kill the middleman.
La permanenza in major (più lunga per Ax, meno per Fedez) li ha portati a capire che c’è un qualcosa di troppo tra l’artista e l’esterno. L’artista viene molto filtrato da varie persone, quindi “meno persone hai intorno a te, meglio è“, assicura Fedez. Il risultato? In Newtopìa ci lavoreranno i loro strettissimi collaboratori della loro precedente esperienza discografica (in Sony/Best Sound) e… la mamma di Fedez. Insomma, stiamo parlando di un anomalo caso di raccomandazione al contrario.

Selfmade men.
In due epoche molto diverse tra loro, sì, ma sia J-Ax che Fedez si reputano tali. Il primo con le discoteche, il secondo attraverso il web, sono entrambi riusciti a sconfiggere la diffidenza del mondo mainstream per poi diventarne dei punti di riferimento.

FedezFedez e il web.
Come molti di voi sapranno, Fedez ha intrapreso il suo percorso di artista montando video da autodidatta, con in mano un piccola telecamera in mano, per arrivare poi a raggiungere milioni di visualizzazioni su Youtube. Si ritiene, tuttavia, un privilegiato. Il mercato del rap, in particolare, è saturo. Ora la gente esige maggior qualità, quindi l’obiettivo di Newtopia è quello di fornire agli artisti i mezzi (budget) per prodotti in freedownload, cosa che le multinazionali non darebbero mai. L’obiettivo, spiega Fedez, è di far gettare agli artisti basi solide attraverso lo strumento del freedownload, a differenza di quello che ti ritrovi se scegli il percorso del talent: rapido successo ma basi piuttosto fragili. Inoltre, ci tiene a precisare il suo collega in affari, il web ormai a livello qualititvo e di profondità, supera notevolmente la tv commerciale e quella di Stato.

La formula magica.
Beh, a detta loro, non ne esiste una. Il percorso di Fedez, per esempio, non è ripetibile nelle stesse identiche modalità sfruttate dal giovane rapper. Ogni artista ha una sua specifica attitudine, da capire e coltivare nel tempo. Con molta probabilitò, ammettono, gli artisti da loro scelti in una ipotetica major verrebbero rovinati in poco tempo. Perchè - come spiega J-Ax – le multinazionali ora non possono più permettersi di aspettare il successo di un artista al, che ne so, terzo album, come accadde all’epoca con un Battiato. Il pubblico e l’artista hanno bisogno di crescere insieme.

L’artista conta più del produttore.
E’ questo quello che i due artisti hanno in mente. Newtopia prende il minimo sindacale, il 20% di quello che arriva ad incassare una loro scommessa. Zero accordi segreti tra loro e i distributori, assicurano. Tutto viene fatto alla luce del sole. L’artista, poi, è libero di gestire il proprio budget come meglio creda perché, come sottolinea Fedez, in questo momento gli artisti non possono essere solo artisti, ma devono essere anche manager di sé stessi.

J-Ax e i Renzi del rap.
Ci spiega che in Italia una certa fetta di giornalismo non si informa, non guarda e non conosceAd un certo punto, solo perché magari l’ha sentito dire dal discografico di turno, decide che “quello” è il re del rap. Come nella politica, quindi, spesso non si ha la prova che il consenso mediatico segua la ‘vittoria alle urne’.

Un milione di fan su Facebook.
Fedez, che ha raggiunto quota sei zeri sul noto social network (così come il suo socio), non sente il peso del numero, o comunque una responsabilità derivante dal numero di persone cui è arrivato a rivolgersi. E’ un artista, non un educatore.

Il futuro.
J-Ax precisa che il prodotto in freedownload, anche se le case discografiche vogliono farti credere il contrario, genera profitto. Quindi, il loro augurio è quello di trovare Newtopia, fra dieci anni, ancora in vita, segno evidente del fatto che qualcosa avrà funzionato come si deve. D’altronde, il fatto che sia lui che Fedez siano già due artisti Newtopia non può che essere di buon auspicio.

About Giorgio Quadrani

Inseguito dal diritto di giorno, rincorro il rap di notte. Amo ascoltare gente che blatera al ritmo di una base musicale, indagare su tutto ciò di inutile intorno a me e fare discorsi col senno di poi.

Sparati anche questo!

Banner-APP-SP-Frenetik-e-Orang3

Frenetik, Orang3, Vacca e Ghile sono i nuovi ospiti di TrapBurger

Escono oggi in esclusiva su TIMMUSIC le due nuove puntate di TrapBurger, il primo podcast …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>