shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

[Recensione] Deleterio – Dadaismo

Deleterio - DadaismoAutore: Deleterio
Titolo: Dadaismo
Etichetta: Roccia Music
Anno: 2014

Deleterio ha messo in pratica l’esperienza di anni ed anni di carriera, le produzioni realizzate per gli artisti più disparati e i contatti che gli si erano creati attorno. A tutto questo ha aggiunto i mezzi e le strutture che con il suo socio di sempre, Marracash, hanno a disposizione da quando è nata l’etichetta Roccia Music. Messe insieme tutte queste cose, il produttore italo-angolano ha dato vita a Dadaismo, un disco particolare che ad un primo iniziale ascolto lascia solo una parola in bocca: “un po’ cupo eh?!” mi è stato detto commentandolo con un amico, sì forse “cupo” è la vera prima impressione quella del primo ascolto. Se poi approfondiamo, questo passaggio salta ed anzi i pezzi di speranza e quelli festaioli non mancano, così che Dadaismo prende una forma d’insieme, una varietà di argomenti e stili che è esattamente quello che serve a un disco di un produttore.
Se poi andiamo ad analizzare track by track l’intero album ci sorprendiamo già dall’inizio. Deleterio stupisce per essere il produttore vocalmente più presente sul proprio album, infatti già nella prima canzone “Cielo”, duettata con Adriana Hamilton, il produttore rappa proprio un’intera strofa, cosa a cui ci aveva già abituato in alcune perle della Dogo Gang.
 Deleterio verrà accompagnato in ben tre tracce dal suo solido e fidato socio Marracash, con il quale da tutta la carriera si spalleggia. Marra compare soprattutto nel singolo, che non decolla in Italia ma che nel resto del mondo sarebbe stata una Hit da altissima classifica, “Gran Rap”: questo pezzo davvero è un’altra vittima della palude discografica italiana, perché con la giusta promozione sarebbe stato il più suonato per  questo ultimo trimestre.
L’altro socio storico di Deleterio, quello con cui ha fatto lo storico Hashishinz Sound Vol.1, Guè Pequeno invece compare in una sola traccia, altro singolo, quel “Freddezza” in cui proprio in compagnia di Marracash i due rapper stendono delle gelide strofe sul sound di Del.
 Il dualismo tra momenti cupi e quelli più positivi, ma in fondo molto riflessivi, è quello che si può trovare confrontando il pezzo con ospite Nitro, “Una Settimana d’Addio”, contro l’allegra “Tutto a posto” con Clementino ed un super Roy Paci. 
L’ultima canzone che analizziamo ha alone di mistero da svelare intorno a sé, è quella con Fabri Fibra intitolata “Zombie”, il pezzo procede normale per le prime due strofe, nella normalità di Fibra insomma che poi all’improvviso dedica la terza strofa, non proprio con simpatia, al vecchio compagna Vacca fuggito in “CecosloVacca” per l’appunto. La posizione rispetto al dissing da parte di Deleterio resta nell’ombra, sicuramente ne ha giovato per la pubblicità suscitata dal pezzo, ma non sarà stato forse anche con un po’ di malizia che il produttore ha ospitato la prima parte del dissing?
 Nell’insieme il disco è vario e scorre bene: una serie di artisti e di voci che si amalgamano bene vanno a creare un sound, a supporto di quello creato dal Del, che fa ascoltare Dadaismo con attenzione, ma senza preoccupazioni ne pretendendo troppo.
In pratica è un disco che, per un ascoltatore di rap più o meno mainstream è l’ottimo cd per passare del tempo in disimpegno, senza essere troppo costretti a concentrarsi.

About Tancredi Marini

Portatore insano di passioni come la musica, i cibi, le donne e la politica. Di base un po' a Perugia e un po' a Firenze.

Sparati anche questo!

21-novembre_new_attitude_evento

New Attitude: live Rosa Chemical, Wing Klan, Pippo Sowlo e Voodoo Kid

Torna per il terzo anno l’evento New Attitude realizzato da Santeria in collaborazione con RapBurger …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>