shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Kanye West critica Obama (di nuovo): storia di “dissing” e prese in giro, ma non solo…

Obama

Oh, he’s a jackass…“. Nel settembre del 2009, il presidente Obama, in un simpaticissimo fuori-onda, appellò così il noto rapper Kanye West, suscitando l’ilarità del pubblico presente in studio, sia di quello del web, che poté godersi l’intervento su YouTube.

Il tutto era dovuto all’interruzione di Kanye, durante gli MTV Video Music Awards, al discorso di Taylor Swift. Il rapper  strappò malamente di mano il microfono alla pop star, esponendo la sua opinione riguardo il premio del miglior video dell’anno, assegnato proprio alla Swift, ma “rubato” a Beyoncé secondo il buon West.

Due anni più tardi, in un’intervista, il presidente degli Stati Uniti d’America rincarò la dose, con un rimprovero quasi paterno: “Kanye è un bravo ragazzo, con molto talento, ma nonostante ciò rimane un asino. Credo che il suo gesto in quell’occasione fosse molto inappropriato“, disse a The Atlantic. Nella stessa intervista Obama dichiarò di preferire Jay-Z a Kanye West. Il nostro amato rapper non si lasciò sconvolgere, dichiarando: “I don’t give a f*ck what the President’s got to say“, che crediamo non abbia bisogno di traduzione. A seguire vi furono diverse frecciatine, con Obama che chiese a Kanye e a Kim di contenersi, in quanto esempio per i più piccoli e simbolo del decadimento della cultura occidentale, ma che ricevette come risposta un qualcosa di molto simile a quanto prima, accompagnato da un: “I think he shouldn’t mention my baby mama name”, ovvero: “Non credo dovrebbe menzionare il nome della mia “baby mama” aka Kim Kardashian“, appunto.

Il loro rapporto è un qualcosa di catulliano, in ogni caso, un “Odi et Amo”, almeno da parte di Mr. Obama. “Mi piace un sacco la musica di West, sull’iPad ho diverse sue canzoni“, dichiarò il presidente.

Tutto ciò fino ad arrivare ad oggi: “Credo che le buone idee non bastino per cambiare il Paese, ci vogliono i soldi e il potere. D’altronde la creatività è a buon mercato” ha dichiarato Kanye. “Non badate a quello che dico” ha aggiunto “io sono in missione per conto di Dio. Non voglio semplicemente andare contro il potere“.

Finirà qui la faida o, come il migliore dei dissing, riserverà sorprese nel futuro?

About Tommaso Naccari

Sparati anche questo!

Don Joe Ketama

Ascolta “Cos’è l’amore”, la nuova traccia di Don Joe con Ketama126, Franco126 e Califano

  Finalmente è fuori “Cos’è l’amore” traccia prodotta da Don Joe che vede al microfono …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>