shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Intervista a Raekwon: “il mio nuovo album per l’underground e per il mainstream”

INTERVISTA RAEKWONDi Oliver Dawson e Koki

Raekwon, classe 1970, provenienza Staten Island, New York, conosciuta anche come Shaolin Island. Membro di uno dei gruppi musicali più importanti di sempre, ovvero il Wu-Tang Clan, Raekwon nella sua più che ventennale carriera ha sempre pubblicato dei prodotti degni di nota, caratterizzati da un flow unico e dalla capacità di rendere il proprio stile sempre attuale.
E’ tra i migliori del Wu-Tang, insieme a Ghostface e Method Man e il 28 aprile pubblicherà il suo nuovo album F.I.L.A. (Fly International Luxurious Art) con le partecipazioni di A$AP Rocky, Rick Ross, Snoop Dogg, Busta Rhymes ed altri. Noi di RapBurger abbiamo avuto la possibilità di ascoltare l’album di Raekwon in anteprima e di intervistare lo stesso artista con cui abbiamo scambiato alcuni pareri su F.I.L.A., sulle collaborazioni col mondo del mainstream e sulla sua carriera.

RapBurger) Pochi giorni fa sei salito sul palco con Kanye West al Koko di Londra per rappare alcuni dei tuoi classici. Come è andata? Abbiamo visto un Kanye che cantava tutte le tue strofe davvero preso bene!

Raekwon) Kanye West era a Londra ed ha voluto che facessi il live con lui. Siamo grandi fan uno dell’altro e se sono uscito sul palco a fare alcuni classici è perché sappiamo che questo è quello che vuole la gente. E’ stata una bellissima sensazione essere lì a Londra e poter stupire il pubblico con la mia presenza. Alla fine quello che conta è la musica e noi vogliamo solo far star bene la gente. Il set è stato molto figo; ho avuto l’opportunità di vedere Kanye durante la sua performance e di sentire alcuni dei suoi brani che mi piacciono. Perché alla fine sono un fan anche io! Insieme volevamo fare qualcosa di epico per Londra.

RapBurger) Abbiamo ascoltato in anteprima F.I.L.A. e ci è sembrato un album molto vario, ci sono pezzi hardcore ma anche pezzi molto radiofonici come “All About You” con Estelle. Che tipo di persona volevi colpire con questo disco?

Raekwon) Ho voluto giocare un po’… Per me la musica è cultura e non c’è nulla di più importante della cultura ed anche se sono un artista arrivato al successo negli anni ’90 so quant’è importante avere un sound attuale. Alla fine ho cercato un bilanciamento; ho voluto dare ai fan quello che si aspettano da me, ma al contempo ho voluto fargli vedere la mia crescita negli anni. Questo album è stato progettato per i due mondi; sia per l’underground che per il mainstream! Ci ho messo molto a trovare questo bilanciamento ed avere tanti artisti giovani. Farli integrare nel modo giusto era importante per me; voglio che la gente pensi “Rae è tornato con un suono fresco!”, non voglio suonare come se fossi bloccato nel passato.
Il titolo dell’album dice tutto: io sono un artista conosciuto a livello internazionale ed ho fan di generazioni diverse; ho dovuto fare in modo che piacesse a chi lo ascolta oggi, ma riflettesse anche il sound da dove arrivo.

RapBurger) A proposito di ciò, per te che arrivi dalla realtà più underground di New York, come è stato collaborare nel tuo nuovo album con importanti artisti del mainstream come French Montana, Rick Ross e Snoop Dogg? Ti senti un po’ un ponte tra il rap underground e quello mainstream?

Raekwon) Alla fine penso che la gente mi veda come un artista figo; mi rispettano e per questo vogliono lavorare con me. Quando i giovani mi vedono riconoscono il fatto che sono fresco, ma anche che sono umile e nonostante abbia fatto la carriera che ho fatto li rispetto. Questo è il music business e dobbiamo darci una mano l’un l’altro; questo è l’obiettivo, no?
Gli altri artisti mi vogliono bene, vogliono lavorare con me anche perché ti dà un certo tipo di energia lavorare con una leggenda!

RapBurger) F.I.L.A. uscirà, oltre che per EMI, anche per la tua etichetta discografica, la ICE H20. A cosa è dovuta la necessità di creare una etichetta tutta tua?

Raekwon) Io lavoro da tanti anni nel music business ed inizialmente mi affidavo ad una major: negli anni mi sono fatto l’esperienza ed ora voglio fare le cose a modo mio! Questo è quello che mi ha spinto ad aprire la mia etichetta; voglio essere in controllo del mio destino. Non posso avere qualcuno che mi dice cosa devo fare, perché ormai so cosa devo fare. Prima ero solo un artista ora ne so anche di business; e poi sono il capo dell’etichetta quindi non mi possono lasciare a casa, se voglio pubblicare un disco nessuno mi può fermare, e posso concentrarmi sul far crescere il brand “Raekwon”.

RapBurger) In una carriera ventennale come la tua, quanto è importante la costanza? Come si sopravvive al rischio di non stare al passo coi tempi?

Raekwon) Questa è una conseguenza del fatto che ho ancora tanta passione per la musica: ne ascolto ancora tanta, vado ancora alle serate, incontro ancora persone, sono ancora uno che conta sulla scena e quando sei uno che conta la gente sente la tua energia.
Questo mi stimola ad andare avanti e fare altra grande musica; so che gli anni ’90 son finiti, ma io so ancora come fare in modo che la musica sia attuale, pur rimanendo chi sono.
I giovani quando ti vedono fare quello che fai anche dopo una lunga carriera e si esaltano, vogliono lavorare con te.
Ho avuto due decenni di carriera e non è più come prima; è un fenomeno ancora in crescita ed anche io sto crescendo facendo bella musica con gli artisti fighi di oggi.
Nessun artista vuole suonare veccho ed è proprio questo il senso di F.I.L.A; un suono fresco, ma con un artista veterano.

RapBurger) Volevamo chiederti una classifica dei tuoi album usciti fino ad ora, partendo da quello che ti piace di più o che ritieni più importante.

Raekwon) Amo tutti i miei album. E’ come guardare i tuoi figli; è bello vederli nell’insieme, hanno tutti diverse forme e misure, ma quando li vedi nella loro totalità hanno un senso. Tutti gli album che ho creato sono stati efficaci a loro modo: ho fatto dischi di platino, ho fatto dischi d’oro ed ho fatto dischi di qualità…
Molti si aspettano che dopo tanti anni il tuo prossimo disco non sia all’altezza; ma non con me… I miei sono come dei film… Cioè prendi Robert De Niro: è diventato famoso per i suoi personaggi ispirati alla mafia, ma in seguito ha dimostrato anche di saper fare anche altri tipi di ruoli. Io mi vedo così: amo la mia musica più gangsta, ma devo portare rispetto ai miei fan che amano anche altri aspetti della mia musica…

RapBurger) Aspetta, ti rifacciamo la domanda in un altro modo. Pensi che qualche tuo album sia stato sottovalutato?

Raekwon) Credo Immobilarity. Non era quello che la gente si aspettava. Cioè… è stato strano; alla gente piacevano i miei pezzi, ma ci sono rimasti male perché non c’erano produzioni Wu-Tang o altri artisti Wu-Tang sul disco. Per me era un ragionamento strano; o ti piace o non ti piace, no? Posso accettare che non ti piaccia, ma non mi dire che ti piace, ma avresti voluto sentire questo rapper o quell’altro rapper, perché io volevo fare qualcosa di diverso. Ed ho trattato ogni album allo stesso modo.
Sono un artista e voglio percorrere strade diverse e spero che il pubblico mi segua. Non posso andare avanti a fare le stesse cose per sempre.

F.I.L.A. (Fly International Luxurious Art) è in uscita il 28 aprile e potete pre-ordinarlo da iTunes da ora.

About Oliver Dawson

Sparati anche questo!

ennio-morricone

L’eredità di Morricone nel rap

Ieri ci ha lasciato il compositore probabilmente più conosciuto d’Italia, Ennio Morricone. La sua carriera …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>