shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Il reportage del concerto di Gemitaiz e MadMan al Carroponte

Gemitaiz e MadMan

Qualche settimana fa a Modena è terminato il Kepler Summer Tour, che ha consolidato un anno colmo di grandi soddisfazioni per Gemitaiz e MadMan.
Dal Disco D’oro, ottenuto per il raggiungimento delle venticinquemila copie vendute, alle collaborazioni con i migliori artisti della Penisola.
Noi abbiamo avuto il piacere di partecipare alla data milanese, che si è svolta al Carroponte di Sesto San Giovanni e ha visto come organizzatori Shining Production, Live Music Club e Arci Milano.
Un evento molto atteso visto che il capoluogo lombardo e divenuto in poco tempo la principale sede italiana di tutto ciò che riguardi il Rap, aumentando le possibili aspettative per le special guest.
Un concerto che ha permesso ai due di alternarsi con brani solisti, estratti sia da QCVC VOL.5 che da inediti di Doppelganger, e di dilettarsi con i migliori brani estratti da Kepler.

Il tassello più prezioso di questa data è stato sicuramente l’orchestra composta da Frenetik, Orang3 e Jacopo Volpe, capaci di “ribaltare” letteralmente il palco e di creare nuove e differenti melodie da accostare ad ogni brano dell’LP.
A questo aspetto importante si sono alternati ospiti di grande calibro come Fabri Fibra, Jake La Furia e Guè Pequeno.
Il primo e il secondo hanno duettato con MadMan per “Ramadan” e “Top Player”, mentre il terzo è stato protagonista di “Sempre In Giro”.
Un live veramente pieno di colpi di scena che, tra pause e momenti di entusiasmo da parte dei fan, è durato circa due ore.

Quando ho letto dell’arrivo di Gemitaiz e Madman al Carroponte di Sesto San Giovanni per la penultima tappa del Kepler Summer Tour, mi sono ripromesso che non mi sarei mai fatto scappare questa occasione. Così è stato e nei mesi precedenti alla data milanese del duo, le mie aspettative sono letteralmente aumentate dopo aver letto la conferma di Jake La Furia e Guè Pequeno come special guest. In una sola serata avrei visto live due pesi massimi del capoluogo lombardo e il futuro prossimo del Rap italiano.

Arrivato nella località, vengo praticamente circondato da un branco di ragazzi scalmanati che continuano a venerare i propri idoli e ciò mi lascia un po’ perplesso riguardo a molteplici domande esistenziali che mi pongo quotidianamente. Comunque tutte le mie preoccupazioni svaniscono quando alle nove e trenta, in mezzo ad urla e schiamazzi, compaiono i due sul palco e fin da subito si dimostrano bravi performer con i primi estratti dal disco che li ha proclamati vincitori di numerosi premi. Duecentocinquantamila copie meritate, vista la perfetta alchimia che si è creata sul palco, che conduce i due a cantare anche brani solisti.

Prima Quello Che Vi Consiglio Vol.5 e un accenno anche dei volumi precedenti e poi Doppelganger, che segna il miglior momento della serata, perché quando compare, dalla nebbia, il veterano Fabri Fibra per il brano “Ramadan”, vedo proprio sollevarsi la folla in preda ad un’immensa gioia ben giustificata. Poi, tra i classici del duo come “Non Se Ne Parla” e “Blue Sky”, è il turno dei due terzi dei Club Dogo, che sorprendono a livello di presenza.

Il feedback del pubblico è talmente alto che i due recenti acquisti della Tanta Roba Label chiamano Frenetik, Orang3 e Jacopo Volpe per dar sfogo a tutta l’energia dei presenti, riuscendo a farmi intuire quanto lavoro ci sia stato dietro la preparazione di questa performance. Affermo ciò, perché i musicisti riescono a prendere pienamente possesso del palco e a reinterpretare le melodie originali e parecchio elettroniche secondo canoni più semplici, creando attimi colmi di musicalità.

Trascorse circa due ore dall’inizio del concerto, i due se ne vanno e non contenti, tornano con gli ultimi brani estratti dall’EP Detto Fatto, che riescono ad assorbire le ultime energie rimaste agli spettatori.

Processed with VSCOcam with p5 preset

About Leonardo Michaelides

Classe '96. Originario di Cipro, come si può capire dal cognome impronunciabile e pronipote di Gegè di Giacomo. Studio a Milano e amo immortalare ogni momento con una fotografia.

Sparati anche questo!

Egreen Ho Sbagliato

Ascolta “Ho Sbagliato”, la prima traccia di Egreen per Sony

Ieri è uscito in digitale “Ho sbagliato”, il nuovo singolo di Egreen che sancisce l’inizio …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>