shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Jesto: nel 2015 ho fatto 3 mixtape e 1 EP perchè ho standard americani

Jesto

Jesto è sicuramente uno degli artisti di “rottura” del rap italiano. Un rapper che è riuscito a trasformare il suo modo di vedere la vita in un “immaginario” ben solido e per nulla lontano dalla realtà. Le difficoltà dell’esistenza, le paranoie, l’erba, i personaggi del mainstream e il divertimento sono diventati tormentoni come “Nuovo Guè”, “Amy Whinehouse”, “Pancake” e “Lasciatemi stare”. Abbiamo incontrato Jesto nel dietro le quinte della tappa napoletana del suo mini-tour per parlare del suo 2015 ricco di musica (ben 3 mixtape e 1 EP), il suo rapporto con i fans e altro ancora.

RapBurger) Un 2015 bello pieno per te, sicuramente sei stato uno degli artisti più prolifici del 2015.
Quest’anno ho fatto uscire 3 mixtape, 1 EP e un singolo ufficiale estivo. Io sono settato sul modo di fare degli americani e cerco di seguire i loro ritmi. Guardate Future e Young Thug che quest’anno hanno fatto uscire una marea di mixtape! In Italia posso sembrare un pazzo che fa tanta roba di bassa qualità, ma in realtà lavoro su standard internazionali.

RapBurger) Com’è portare avanti una carriera per un artista completamente indipendente?
E’ tosta! La mia prima esigenza è fare musica e ho bisogno di farla perchè altrimenti sto male, e chi mi sta vicino lo sa bene. Se non vado in studio per due settimane ne soffro parecchio. Poi da qualche tempo ho iniziato anche a gestire l’aspetto manageriale, anche perchè ho lavorato nel campo del marketing e ho scritto diverse campagne di viral video per brand italiani conosciuti e sto applicando queste competenze sulla mia carriera artistica. In sostanza: se sei un artista tutto d’un pezzo, puoi farlo.

RapBurger) Ci sono state alcune polemiche in merito alla copertina di XtremeShallo: qualcuno dice che dietro il passamontagna ci sia Fedez, oppure che questa copertina è un riferimento a MezzoSangue. C’è del vero in queste affermazioni?
Premessa: in realtà con la saga di “Supershallo” ho iniziato a interpretare le copertine come delle vere e proprie opere d’arte e l’artwork di XtremeShallo è in linea con quelle. Questo per dirti che, essendo un’opera d’arte, non va spiegata! Anche perchè io ho una mia interpretazione personale che è diversa da quella di Canesecco! (ride ndr)

XtremeShallo
La copertina di XtremeShallo

RapBurger) Raccontaci il processo lavorativo di XtremeShallo che a vostra detta, ha richiesto solo 3 giorni di lavoro.
CaneSecco è stato a casa mia per tre notti insieme a Molax e a Stefano Galeazzo. Ci siamo chiusi in studio a scrivere e registrare e abbiamo fatto uscire il master il giorno stesso che è stato completato, tant’è vero che io ho sentito XtremeShallo solo in questi giorni. Devo dire che per me è una bomba!

RapBurger) Anche in questo progetto non avete risparmiato nessuno, tipo in “Dopo Questa” fate riferimenti espliciti all’Hip Hop TV Bday.
Fa tutto parte del mondo grottesco che rappresentiamo. Questo brano è autoironico, infatti alla fine c’è uno skit che ci fa passare per sfigati. Siamo da tanti anni nel gioco ma non ci hanno mai chiamato nè per suonare nè per prendere parte alla manifestazione. Questo è il nostro stile: comico, sarcastico e pungente.

RapBurger) Hai annunciato che il prossimo non sarà un mixtape. Ci puoi anticipare qualcosa?
Sono tornato in studio, ma è tutto top secret. Confermo che “il prossimo non sarà un mixtape”. Ma non è detto che non sia il titolo del prossimo mixtape! (ride ndr)

RapBurger) Hai un rapporto molto stretto con i tuoi fan. Che cosa gli vorresti dire?
Ho un rapporto così bello con i miei fan perchè ho rapporti solo con i miei fan! Non me ne frega nulla delle persone “normali”. Noi ci amiamo a vicenda, lasciateci perdere. Io voglio solo scrivere canzoni per loro.

RapBurger) Siamo in chiusura. Ci dici la tua su quello che potrebbe essere il 2016 del rap italiano?
C’è un americanizzazione e una francesizzazione del suono che apprezzo molto, anche perchè io ascolto quel tipo di rap. La cosa particolare del mio è che c’è tanta ispirazione americana, però tutto viene reinterpretato da me. Tutti questi rappers alzano la competizione. Prima eravamo solo una cerchia ristretta, oggi sembra quasi una situazione hollywoodiana. Poi i media sono passati da un’attenzione massima a una fase di stabilizzazione e tutto questo gioca a favore di noi indipendenti. Quando ci fu il boom, le major cannibalizzavano tutti; oggi sono loro che inseguono chi fa i numeri su internet.

About An Ge Lo

Testa Hip-Hop, italo-napoletano e divoratore di dischi nato nell'anno di "The Chronic". Puoi fare affidamento su quello che scrivo.

Sparati anche questo!

Eminem Music To Be

Eminem ha pubblicato a sorpresa “Music To Be Murdered By”, il suo nuovo disco

Eminem ha pubblicato il suo undicesimo album in studio. Si tratta di “Music To Be …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>