shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Gli album di rap italiano più venduti del 2015

Fabri Fibra

Si sa, all’inizio di un nuovo anno si fanno i bilanci dei risultati dell’anno passato e così abbiamo pensato di fare una classifica dei dischi più venduti durante il 2015 dagli esponenti del rap italiano, anche se alcuni di questi si sono ormai discostati dal genere iniziale.
Per dare le cifre ci avvaliamo del sito worldwidealbums.net che da anni fa le stime di quanti album vengono venduti in Italia.
Cosa sono le stime? Una stima è un calcolo, più o meno approssimativo, di quante copie ha venduto ciascun album e viene fatta attraverso le posizioni settimanali nella classifica FIMI e le certificazioni che gli stessi dischi raggiungono, come il Disco D’Oro, di Platino o Multiplatino. La stima non è dunque il numero esatto delle copie, ma un calcolo approssimativo che si avvicina molto alla realtà.

1) Il Bello d’esser Brutti – J-Ax – 160.000 copie circa – Triplo Platino
2) Pop-Hoolista – Fedez – 100.000 copie nel 2015, 200K totali – Quadruplo Platino
3) Never Again – Briga – 75.000 copie circa – Platino
4) Vero – Guè Pequeno – 35.000 copie circa – Oro
5) Status – Marracash – 33.000 copie circa – Oro
6) Squallor – Fabri Fibra – 26.000 copie circa – Oro
7) Miracolo! – Clementino – 19.000 copie circa
8) Suicidol – Nitro – 15.000 copie circa
9) Localz Only – Noyz Narcos & Fritz Da Cat – 12.000 copie circa
10) Museica – Caparezza – 11.000 copie nel 2015, 71.000 totali – Platino
11) SignorHunt – Rocco Hunt – meno di 11.000 copie
12) Kiss Kiss Bang Bang – Baby K – meno di 11.000 copie

Questi dodici sono dunque i dischi che hanno a che fare col rap che hanno venduto più di 10.000 copie durante il 2015.
Le prime tre posizioni non ci emozionano, vince Ax che da giudice di The Voice e conduttore di Sorci Verdi sconquassa la concorrenza. Fedez da giudice di X-Factor è secondo con 100.000 copie vendute nel 2015, che raddoppiano se contiamo le vendite del 2014. Briga non stupisce con il suo buon risultato uscendo secondo da Amici. Il podio ci ricorda quanto la promozione personale attraverso la televisione sia in questo momento il mezzo migliore per avere un successo di vendite.

Il primo rapper fuori dal “podio televisivo” è invece Guè Pequeno che supera di poco Marracash, ma entrambi, con oltre 30.000 copie vendute, sono premiati con il riconoscimento del Disco d’Oro. Chissà cosa combineranno nel disco che dovrà uscire nel 2016 e che li vede insieme.
Ultimo dei certificati è Fabri Fibra che porta il suo Squallor al sesto posto dei dischi rap più venduti in Italia quest’anno.

Sotto di loro si abbassano le cifre ma i risultati sono interessanti, il migliore è Clementino con 19.000 copie circa, seguito dal machetero Nitro, che va molto bene con il suo Suicidol intorno alle 15.000 copie.
Non il miglior risultato della sua carriera per Noyz Narcos che comunque supera, insieme a Fritz Da Cat, lo scoglio delle 10.000 copie per il loro album Localz Only.

Concludono la classifica annuale Caparezza, con un disco del 2014 che vende nell’anno successivo più dei dischi di Baby K e Rocco Hunt, nonostante entrambi siano stati a lungo nella classifica settimanale.
Possiamo così concludere questo 2015, in attesa dei risultati che farà il rap italiano il prossimo anno.

About Tancredi Marini

Portatore insano di passioni come la musica, i cibi, le donne e la politica. Di base un po' a Perugia e un po' a Firenze.

Sparati anche questo!

Sottosopra Madman Nayt Massimo Pericolo

Sottosopra Fest: Madman torna a casa; esordio per Massimo Pericolo e Nayt

Il Sottosopra Fest 2019, il festival rap più importante dell’estate, è partito alla grande con …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>