shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Top Beats: le migliori 10 produzioni di Shablo

TOB BEATS SHABLO

Il 22 maggio le migliori rap label italiane si incontreranno per la prima volta per l’evento BOOST016 organizzato da Elita insieme a noi di RapBurger che si terrà al Teatro Franco Parenti di Milano.

Tra le etichette che parteciperanno ci sarà anche Thaurus, nuova realtà nel panorama italiano che sta dimostrando freschezza con i suoi giovani e validi artisti. Il fondatore di questa realtà è Shablo storico producer attivo dal 1999 dietro a grandissimi successi del rap italiano e il 22 maggio la sua Thaurus sarà presente a BOOST016 con i live di Izi, Tedua, Ernia, Rkomi e Davide Ice insieme a tutto il loro merchandise.

Per ingannare l’attesa abbiamo deciso di stilare la nostra personale classifica delle sue 10 migliori produzioni. Mettetevi le cuffie, preparatevi a partire per un viaggio che ripercorre 17 anni di storia e se non volete perdervi l’occasione di vedere gli artisti di Thaurus insieme a molti altri protagonisti della scena rap italiana a BOOST016, acquistate qui la vostra prevendita!

10) Baby K – Lezioni Di Volo

Shablo decide di stravolgere la hit di James Blake “Limit to your love”, decostruendo un brano recente per quegli anni. Il risultato è notevole: Shablo seziona la linea di piano dell’originale e ci poggia sopra una ritmica incalzante, poi taglia il cantato di Blake e lo usa quasi come uno strumento per completare il mood del pezzo. Innovativo.

9) Club Dogo vs. PMC – Tutto Il Mondo

Erano gli anni della PMC e dei primi Club Dogo, Shablo iniziava a farsi largo nella scena partendo dalla sua Bologna. Come nei migliori mixtape, anche in PMC vs Club Dogo si usavano strumentali e in questo caso era quella di “Tutto Il Mondo” di Inoki contenuta in 5 Dan, sempre prodotta da Shablo che per questo brano aveva costruito un loop molto semplice e melodico, con una tipica ritmica boom-bap. Essenziale.

8) Kaos – Insomnia

Per il Don del rap italiano Shablo prepara una strumentale ricca di elementi e di groove. Il beat è cangiante e mischia campioni vocali con note di tromba dal sapore jazz e con un giro di chitarra quasi blues. Originale.

7) Inoki – Nuova Leva

Uno delle numerose produzioni realizzate da Shablo per i primi lavori di Inoki. Il mood del pezzo è solare, la ritmica boom-bap e i campioni vocali accompagnano un giro di basso dal suono potente in un loop minimale.  Classico.

6) Marracash feat Dargen D’Amico e Rancore – L’Albatro

Un loop fatto di una ritmica classica e di campioni selezionati con gusto e classe è il tappeto musicale perfetto per il rap riflessivo di questo brano. Ispirato.

5) Shablo feat Grand Agent, Liv L’ Raynge, Ricardo – She’s dope

Era il 2008, ma Shablo giocava d’anticipo e sperimentava produzioni dal gusto internazionale, anche grazie ad ospiti d’eccezione. Il beat ha una ritmica ipnotica ricca di groove, che viene sorretta da ottimi campioni vocali. Il beat poi evolve e nel ritornello si trasforma in una produzione quasi soul grazie ad un semplice ma efficace giro di piano e a note di tromba dal gusto jazz. Precursore.

4) Noyz Narcos – Alfa Alfa

Shablo accompagna Noyz Narcos con una strumentale dalle tinte scure. Riff di chitarra in sottofondo e synth dal suono profondo costruiscono il mood del brano. Graffiante.

3) Salmo – Black Widow

Questa è una delle ultime produzioni di Shablo pubblicate. I giochi con i campioni vocali questa volta lasciano il posto a synth suonati e a riff di chitarra, che si stendono su una ritmica cadenzata. Poliedrico.

2) Clementino – Toxico

Tra le influenze che da sempre hanno contraddistinto lo stile di Shablo c’è quella reggae. L’episodio forse più riuscito in questo ambito è il celebre singolo di Clementino: synth in levare e ritmica incalzante creano un vero party anthem. Fresh.

1) Shablo feat Mumi – Remember

Questo singolo, estratto dall’ultimo disco di Shablo, è il riassunto più realistico dello stile e dell’attitudine del produttore bolognese: ci sono le derive recenti nell’elettronica di matrice più soulful; c’è ancora il gusto di giocare con la voce e di integrarla nella strumentale; ci sono le ritmiche rap più recenti reinterpretate con gusto; c’è la passione per il soul ed il jazz in certi echi del brano; c’è pure la sperimentazione nell’integrare l’handpan suonato da Mumi; e infine c’è la ricerca attenta di Shablo come talent scout che trova questa giovane artista e decide di coinvolgerla valorizzando appieno le sue capacità. Visionario.

About Francesco Zendri

Insaziabile di musica e cibo, vere e proprie ragioni di vita, amo scrivere e vado matto per la criminologia. Nel tempo libero curo le iniziative dell'Associazione Culturale Step by Step di Rovereto (Tn) per promuovere la cultura Hip Hop.

Sparati anche questo!

Andry The Hitmaker

Intervista ad Andry The Hitmaker: dalla gavetta al Disco D’Oro

Si dice spesso che in Italia non ci sia meritocrazia in ambito musicale, soprattutto nel …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>