shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

BOOST your RIGHTS: quali sono i diritti di chi fa musica?

BOOST YOUT RIGHTS

Siete degli artisti? Vorreste fare i manager? Siete produttori ed etichette discografiche? Ok, quanto ne sapete di Diritto Connesso?
Domenica 22 Maggio al Teatro Parenti, durante BOOST016 si terrano tre conferenze sull’industria musicale; il primo si chiamerà BOOST your RIGHTS, un incontro per capire come ottimizzare la monetizzazione della propria attività da artista.

Ogni volta che un brano posto in commercio, viene trasmesso in radio, tv e pubblici esercizi l’interprete e chi ha prodotto la canzone ha diritto a ricevere un compenso. È il compenso per i diritti connessi, (da non confondere con i diritti d’autore) riconosciuto per legge in primo luogo ai produttori fonografici e in seconda battuta agli artisti, interpreti ed esecutori musicali, ai direttori d’orchestra e di coro, ai musicisti e orchestrali, ai produttori artistici.

Contrariamente a quello che si pensa questi diritti non vengono tutelati dalla SIAE, ma da società private come SCF, NUOVO IMAIE, Itsright, Evolution.
Per parlare di questo importantissimo diritto e per guidare le etichette e gli artisti alla sua comprensione a BOOST016 abbiamo invitato l’Avv. Emanuela Teodora Russo, di Note Legali – Associazione di promozione sociale per la tutela del musicista, il cui scopo principale è “studiare il diritto della musica, semplificarlo e renderlo fruibile ai musicisti, affinché con un idoneo percorso di formazione professionale e di aggiornamento, semplice, aggiornato, competente e comprensibile, possano avere quelle nozioni necessarie a comprendere il mercato nel quale ambiscono a lavorare e operare con professionalità.”

Al dibattito parteciperà Mario Limongelli, presidente di PMI, ovvero i Produttori Musicali Indipendenti, un’associazione riconosciuta presso leIsitituzioni, che raccoglie gli imprenditori italiani della musica decisi a sostenere i diritti della produzione indipendente perché l’offerta musicale sia sempre più ricca e articolata e meno omologata alla logica delle multinazionali. PMI vuole aiutare la produzione musicale indipendente italiana a trovare le risorse economiche e produttive necessarie a promuovere la nostra creatività in Italia e all’estero. A tal fine PMI si impegna a fornire tutte le corrette informazioni in merito a quanto spetta di diritto ( in termini legali ed economici) ai Produttori Fonografici Italiani, ovvero alle etichette discografiche che lavorano e producono in Italia, sia in materia di Diritti Connessi sia sul fronte della tutela di tali diritti presso le sedi Governative e Ministeriali.

Durante l’incontro cercheremo di capire cos’è il diritto connesso, quali sono le cifre a cui si possono ambire, a quali società affidarsi, a quale punto della carriera è giusto associarsi ed altri punti interessanti.

L’evento è dedicato agli addetti ai lavori ospiti della serata, ma ci saranno anche dei posti per il pubblico normale; le conferenze sono gratuite, ma bisogna iscriversi a questo link.
Fatelo subito che i posti sono limitatissimi.

About Koki

Amo l'hip hop, il vino rosso, disegnare chiese e vincere. Il mio vero nome è Jorge ma nessuno lo sa pronunciare.

Sparati anche questo!

ennio-morricone

L’eredità di Morricone nel rap

Ieri ci ha lasciato il compositore probabilmente più conosciuto d’Italia, Ennio Morricone. La sua carriera …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>