shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Stai facendo festa? Il mix di Chryverde allora è quello che ci vuole

CHRY

Chryverde è un DJ e producer piemontese, membro della leggendaria crew Alien Army e del collettivo artistico Waamoz. Resident della serata Harlem, Chryverde dopo Quattro Turbo insieme all’Alien Army ha pubblicato nelle scorse settimane il suo primo lavoro da solista, l’EP Anima & Soldi con la partecipazione di numerosi ospiti al microfono.

Il giovane DJ e producer di base ad Arona ci ha regalato in esclusiva un mixato da club con alcuni remix interessanti, ottimo da ascoltare praticmente sempre specialmente quando stai facendo festa e non sai che musica mettere. Qui si va sul sicuro.

In occasione del mixato, Chryverde ha risposte ad alcune nostre domande. Trovate l’intervista qui di seguito.

RapBurger) Con che criterio scegli la musica dei tuoi mixati?

Chryverde) Tendenzialmente in base a quello che mi piace nel momento in cui lo faccio. In questo momento vado letteralmente fuori per la Jersey Club, secondo me in un DJ set è il giusto compromesso che non fa mai annoiare, tra i pezzi trap alla RL Grime e quelle cose rap/club/hit tipo Future o Rick Ross. In tutto ciò però c’è da considerare anche il resto perché mi piace far sentire più cose possibili quindi cerco sempre un fil rouge tra rap, future bass, trap e i mille generi e sottogeneri che ci sono e alla fine scelgo sempre gli ultimi scaricati sul mio PC cercando di mischiarli con dei pezzi che per me sono degli evergreen del genere.

Oltre al mix che ci hai dato, da poco è uscito il tuo primo lavoro Anima & Soldi EP. Vuoi parlarcene?

Volentieri! Anima & Soldi è ufficialmente il mio primo lavoro “original” che esce sotto il mio nome e ci tengo a dire che è una cosa che ho voluto tantissimo ma ho aspettato che ci fossero le giuste condizioni per poterlo tirar fuori.
L’embrione dell’idea è nato circa 1 anno fa mentre chiudevamo Tecnica Mozambico, la title track prodotta da me per l’album di Blek Macigno. Chiuso il suo lavoro avevamo un singolo fuori dall’album. Nello stesso periodo avevo conosciuto TIZLE, MC di Bergamo della crew di Sabotage, al quale avevo mandato qualche beat.
Quindi avevo già praticamente 2 singoli pronti. Avevo in mano due prodotti che mi piacevano ma ho aspettato perché volevo dare un senso a queste due tracce che probabilmente sarebbero rimaste nel mio hard disk senza vedere mai la luce. Parlando un po’ coi ragazzi che lavorano con me è uscita la storia dell’EP perché sarebbe stato semplice contattare altri amici per chiudere facilmente altre tracce e il fatto di lavorare con molta gente diversa avrebbe potuto aumentare il pubblico di ciascuno.
Quindi decisi di contattare Piva che conosco da qualche anno perchè lui e il suo collettivo Piranha Clique aveva attirato la mia attenzione da tempo e avevamo avuto modo di condividere un paio di serate assieme. E siamo a 3.
Nello stesso periodo, quest’estate, riuscii a chiudere un’altra traccia con Sick DaSht e Ralph Lautrec, amici e rapper delle mie zone molto quotati e con Venu boy, aka Lørd Yung Vena Terzo, compagno di console nella nostra serata “HARLEM” che facciamo tutti i giovedì ad Arona, nonché MC, rapper, produttore e personaggio eclettico della città in cui vivo.
Le copertine sono state curate da Rodolfo Gusmeroli, un nostro caro amico che ha appena iniziato l’università ma che ha già un gran potenziale. Ad ogni traccia abbiamo assegnato un colore diverso (lo potete vedere quando si scarica l’EP dal sito dedicato www.chryverde.waamoz.com o su YouTube sul canale di Waamoz Media Zone) per fare in modo che nell’essere comunque 5 tracce di un EP, i singoli MC’s possano promuovere la propria traccia.

Come ci si sente a far parte degli Alien Army? E’ una realtà che esiste da 20 anni e per i DJs è qualcosa di leggendario.

Non per essere scontato ma è davvero stimolante. Abbiamo bene o male tutti età diverse e io sono il più giovane ma non vengo trattato come tale. Sono l’eccezione del gruppo perchè non ho tutte quelle skills sui giradischi e non sapevo come comportarmi, dato che il mio ruolo è quello di produttore, ma per fortuna sono stati tutti in grado di farmi sentire subito a mio agio e mi hanno dato la possibilità di esprimermi al meglio.
Non penso di essere il migliore perchè faccio parte di un collettivo che ha sempre rappresentato la massima qualità delle loro discipline, perchè in Italia ci sono (e ci sono sempre stati) dei produttore pazzeschi, ma è vero che Alien Army aveva bisogno di qualcuno con l’orecchio orientato verso delle cose diverse dal solito, forse non ero il migliore, ma credo che mi abbiano scelto perché ero quello più adatto.
Al di là del perché, è bello sentirsi parte di qualcosa che ha fatto storia e scuola, ed è ancora più bello avere la possibilità di scriverne un altro pezzo. Ci sono un sacco di persone che vorrebbero stare al mio posto quindi nel rispetto di chi non può avere queste fortune cercherò di fare del mio meglio.

Non solo Alien Army, fai parte anche del collettivo Waamoz di cui a Milano si sta sentendo sempre più parlare. Chi siete?

Siamo semplicemente un collettivo artistico. Ci sono io. Il mio migliore amico di sempre, Andrea Lazzari (Lazza), regista/videomaker, Dagoberto Belloni (Dago) che è la testa che ci sostiene day by day e il tutto capitanato da Giovanni Naponiello. Gio è, insieme al suo migliore amico Nicolò, quello che ha avuto l’intuizione di metterci assieme e dare un nome comune a quello che volevamo fare nella vita. Ovviamente prima eravamo molti di più ma purtroppo è un progetto che non è adatto a tutti. Dovremmo aprire un capitolo solamente per spiegare esaustivamente chi siamo.
Da poco ci segue anche la mia fidanzata, Federica Pessina, che già a sua volta gestisce il proprio brand di lifestyle Humpty Dumpty. Siamo based in Arona (in provincia di Novara) sul Lago Maggiore, ci occupiamo di contenuti media autoprodotti, come le mie track e i video di Lazza ma organizziamo anche qualche evento sia nella nostra zone che, da qualche tempo, su Milano.
Ci occupiamo da due anni dell’organizzazione del campionato italiano per DJ’s (DMC Italy) assieme a DJ Skizo (Alien Army) e a Tommy*Tumble (Double Drop) con cui collaboriamo oramai da un paio d’anni e col quale organizzammo anche il mitico concerto di Araab Muzik al Leoncavallo.
Lazza è l’uomo dietro ai video del format “HABITAT”, la serata HipHop/Rap/Club più famosa della provincia di Novara e Varese.
Il fatto è che facciamo tante cose e ne vorremmo fare anche il doppio quindi non c’è una definizione specifica.
La questione è che il nostro obbiettivo è quello di riuscire a creare sempre più prodotti, dalla musica, ai vari format, ai video, alle OST dei video, a qualsiasi altra cosa ci venga in mente, cercando sempre di mantenere una qualità un pochino più alta delle nostre massime capacità.

Quali sono i progetti per il futuro?

In futuro ho sicuramente altri milioni di beat da far uscire. Anima & Soldi è il primo di una lunga lista. Vorrei continuare a collaborare con gli MC che hanno preso parte al progetto, inserendo featuring magari anche di produzione. Ho un paio di remix da chiudere dopo che a sorpresa un’etichetta prestigiosa per il genere bass music, Babylon Records, ha deciso di pubblicare un mio remix e vorrei portare avanti anche le produzioni più da club.
Con Alien Army non ci si ferma mai, nel senso che io continuo a produrre e piano piano per ogni produzione che scegliamo cerchiamo di farci qualcosa, ora che l’album è fuori già da tempo probabilmente tireremo fuori dei singoli e dei video giusto per tenere alto l’hype prima del prossimo album!
Con Waamoz portiamo avanti la nostra serata HARLEM tutti i giovedì praticamente a casa nostra, al Böc di Arona.
In più quest’estate sono ormai 5 anni che ci sopportiamo a vicenda quindi stiamo preparando una bella scusa per fare festa.

About Koki

Amo l'hip hop, il vino rosso, disegnare chiese e vincere. Il mio vero nome è Jorge ma nessuno lo sa pronunciare.

Sparati anche questo!

LowLow

Ascolta “Dogma 93″, il nuovo disco di Lowlow

“Dogma 93″, pubblicato da Sony Music, è il nuovo album di Lowlow, disponibile da ieri, …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>