shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Clementino presenta “Vulcano”: per me il rap è la verità

Clementino Vulcano

Ieri siamo stati alla presentazione di Vulcano, il nuovo album di Clementino uscito oggi per Universal Music Italia. Il rapper napoletano ha dichiarato in conferenza stampa che con questo disco finalmente è tornato a fare musicalmente ciò che piaceva a lui:

Per tanti anni ho fatto quello che volevano gli altri, prima come animatore e poi come attore.

Anche per quanto riguarda il Festival di Sanremo, Clemente ha voglia di seguire solo la sua testa e per questo motivo vuole fermarsi per il momento e tornare a fare le canzoni che vuole lui e non quelle che piacciono al direttore artistico. Per questo motivo dentro Vulcano Clementino ha voluto mettere del boombap, sonorità più attuali e anche influenze dalla musica napoletana.

Nel corso della conferenza, Clementino ci svela anche un episodio che gli era capitato quella mattina. Tra le tracce di Vulcano ce ne è una che si intitola “Paolo Sorrentino”, brano dedicato interamente al regista napoletano che qualche ora prima aveva telefonato Clementino per complimentarsi.
Molto emozionato, il rapper campano ha anche affermato che gli piacerebbe molto recitare, ovviamente anche per Sorrentino, e che il suo sogno è quello di fare un film comico.

Il mondo del cinema è importante per Clementino, così ci anticipa che il suo prossimo video sarà “Tutti Scienziati”, diretto da Mauro Russo con la partecipazione dei Jackal e che omaggerà, riprendendo alcune scene, il famoso film “Non Ci Resta Che Piangere” di Roberto Benigni e Massimo Troisi.

A proposito dell’attore campano, Napoli è un altro tema centrale di Vulcano e quando domandano a Clementino se scrivere in napoletano è un problema, lui riponde così:

Io me la vivo come Pino Daniele, me ne sbatto. Anche quando vado a Treviso mi chiedono i pezzi in dialetto. Poi da quando è uscito Gomorra, ormai tutti capiscono meglio il napoletano.

Parlando del brano “Spartanapoli“, Clementino descrive la sua città come ribelle, un po’ come Sparta. Ci dice che quando Salvini è venuto a Napoli, secondo lui gente avrebbe dovuto buttarlo nel burrone urlando: “questa è Napoli!”. La canzone è un racconto di strada, parla di quello che Clementino vede con i suoi occhi quando è a Napoli. Per lui il rap è questo, è verità e si complimenta con alcuni suoi colleghi – Fabri Fibra, Salmo, Ensi e Noyz Narcos – per saper raccontare bene la realtà.

Anche la nuova scena piace a Clementino, la considera qualcosa di diverso con dentro tanti artisti forti, per esempio Ghali. Il rapper napoletano però non accetta chi gli dice che chi fa rap deve lasciare spazio a chi fa trap:

E’ come se Young Thug dicesse ad Eminem “levati che ora tocca a me”. Eminem lo manderebbe a quel paese!

Vulcano è disponibile in tutti gli stores musicali e nei canali digitali, potete inoltre trovarlo qui sotto in streaming. Buon ascolto.

About RapBurger

www.rapburger.com è il magazine dove potrai saziare la tua fame di rap.

Sparati anche questo!

Shopping With Enzo Dong

Il nuovo ospite di Shopping With è Enzo Dong! Non ti perdere l’intervista!

Shopping With è arrivato al sesto episodio e sembra non volersi fermare! Il nuovo ospite …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>