shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Ghali è pronto a togliere il trono a Fedez

ghali album

C’era grande curiosità intorno al disco d’esordio di Ghali, dopo un anno di grandi successi: Album poteva essere una raccolta di brani trap e probabilmente avrebbe avuto un ottimo successo consolidando la figura di Ghali sul territorio nazionale, ma in realtà il fondatore della Sto Records, che ha pubblicato il disco, ha fatto molto di più.

Ghali ha creato un progetto rotondo, pensato e costruito come un viaggio nel suo mondo, senza però lasciare che delle sovrastrutture narrative rovinino il flusso della musica.

E’ un disco di musica leggera, nel vero senso del termine, Ghali non fa il politico o il santone, racconta le sue giornate, come si vive l’amore e, soprattutto, il rapporto con sua madre. Lo fa con grandissima leggerezza, innocenza ed anche una buona dose di eleganza: raramente c’è la punchline da risate grasse o la stilettata politica, il tono di Ghali è quello che l’ha reso famoso, quello dell’amico figo che ti racconta una storia.

Album è un’ottima prova, da parte di un artista stiloso, che porta il rap italiano in un territorio totalmente inesplorato: un disco che abbraccia anche un pubblico più largo, che può attecchire molto bene anche fra chi fino a ieri ascoltava Fedez, i cui testi molto retorici possono aver un po’ stancato, anche grazie ad un sound che sembra avere come punti di riferimento Jamie XX più che Louis Fonsi.

Ghali Album cover tracklist

NINNA NANNA
Direi che la conoscono pure i muri.

RICCHI DENTRO
La madre è una figura centrale in questo disco: in questa seconda traccia, dove Ghali rappa davvero (ricordandoci che è sempre stato bravo a farlo anche nel modo più classico), c’è un dialogo dedicato a lei dove le ricorda che anche se prima erano poveri sono sempre stati ricchi dentro. E’ un brano che celebra il successo di Ghali, ma che pone l’accento anche sul fatto che nella vita c’è di più che i soldi.

HABIBI
Da questa traccia si capisce subito il tiro di Album: andare oltre la trap e sconfinare anche nell’house, con un certo gusto peraltro. Questa è una delle tracce più forti del disco ed ottima colonna sonora per l’estate.

LACRIME
E’ la canzone più profonda del disco, una lettera ad un ipotetico figlio: ci sono delle parole inaspettate come “più divento famoso, più mi sento escluso” che ricordano il Guè più riflessivo, che impreziosiscono questo brano dolce amaro.

HAPPY DAYS
Questa anche le porte e le finestre.

MILANO
Come stile di produzione ricorda “Habibi”, un po’ più inglese che americana, ma decisamente meno estiva: un racconto dedicato un po’ alle sigarette ed un po’ alla città meneghina. Anche questa è una hit gigantesca.

ORA D’ARIA
Eccolo il tanto temuto reggaeton: a differenza di Fedez è un reggaeton un po’ più scuro alla Drake, per intenderci. Questo è il brano più politico di Ghali “o siamo terroristi o siamo parassiti” entrando a gamba tesa sul tema integrazione.

PIZZA KEBAB
Nulla da aggiungere anche qui.

LIBERTE
Potremmo quasi definirla la sua PES. Un brano reggae fortissimo, leggero, super orecchiabile con questo ritornello che ripete che basta che lo chiami e “son lì per te”. Categoria: tormentone.

BOULEVARD
Ed eccola finalmente. La trap. Belle punchline, suono scuro: un momento vincente del disco.

VIDA
Forse, per i nostri gusti, l’unico passo falso del disco. Un brano davvero troppo sbarazzino, spagnoleggiante con la cassa dritta. Non proprio da buttare, ma su Album c’è di meglio.

OGGI NO
E’ un altro brano reggae: è un mix fra gli 883, “Broccoli” ed alcuni degli episodi migliori di Fedez. Su carta suona male, ma in realtà è una canzone molto orecchiabile e ben fatta.

About Oliver Dawson

Conduttore di Hip-Hopera sull'ormai defunta Hitchannel, autore di The Flow, ho collaborato con Groove Magazine e Beat Mag: seguo da vicino il rap italiano da più di 10 anni e mi piace ancora tanto.

Sparati anche questo!

Fabri Fibra Stavo Pensando A Te

Guarda “Stavo Pensando A Te”, il nuovo video di Fabri Fibra

Fuori ora il nuovo video di Fabri Fibra, “Stavo Pensando A Te”, estratto dal suo …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>