shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

“Pretty Girls Like Trap Music” di 2 Chainz è un successo: ecco perchè

19679525_10155473774244670_102282729_n

2 Chainz è il classico rapper tamarro che ostenta soldi, catene d’oro, grillz e i tanti culi in bella vista nei video musicali. La sua carriera scorre liscia, è il rapper preferito del tuo rapper preferito (cit.), può vantare un album con Lil Wayne e tre album di successo che sono andati bene, ma non benissimo.

Tity Boi è sempre stato questo: bene, ma non benissimo. Hitmaker, bravo rapper, ma non ci si ritrova ad ascoltare i suoi album tutti i giorni. Quindi, cosa manca?

C’è da dire che questo genere musicale si sta ramificando così tanto che ormai è difficile differenziarsi gli uni con gli altri e purtroppo per chi ascolta e guarda, vince chi, per un qualsiasi motivo, salta più all’occhio.

Si può dire? I tempi sono cambiati. Ciò non significa che la musica debba passare in secondo piano, al contrario: il suono conta, ma ci sono molti altri fattori da considerare, e 2 Chainz questa volta ha colto in pieno.

Pretty Girls Like Trap Music non è solo l’ultimo album musicale del rapper, ma è anche un vero e proprio progetto che si divide in più fasi:

TITOLO

Il titolo sembra molto banale, eppure è la cosa più importante: riflettendoci, possiamo arrivare alla conclusione che nessuno pensa a quanto attualmente possa piacere la trap all’universo femminile e sembra che nessuno si accorga che nella musica può esserci molto più di una bella stripper nel video.

COPERTINA & DESIGN

Trevor Andrew è il designer prodigio del brand fake GucciGhost, ed è piaciuto così tanto che Gucci stesso ha fatto una collaborazione con il suo fake. L’artista ha creato la copertina dell’album, che rappresenta una casa ostile e poco invitante chiamata trap house, cioè la casa dove viene venduta e cucinata la droga; sia la funzione che il significato dell’artwork è prettamente musicale, ma fa comunque intendere che ciò che viene ritenuto mascolino può essere interessante anche dall’altro sesso.

MERCHANDISE & MODA

Dalla stessa cover nasce poi la linea di abbigliamento di PGLTM, a seguire un pop-up shop a New York con sessione di ascolto dell’album in uscita, e anche lo shop online, dove è quasi tutto esaurito: https://www.2chainzshop.com/

Geniale, no?

Un post condiviso da 2 Chainz Aka Tity Boi (@hairweavekiller) in data:

LISTENING PARTY & TRAP SALON

Tity Boi ha deciso addirittura di dare un listening party ad Atlanta in una trap house dipinta di rosa per l’occasione. Ah, si parla di 2 Chainz, quindi ha pitturato di rosa anche una bella macchina e messa in esposizione nel giardino.

Un post condiviso da 2 Chainz Aka Tity Boi (@hairweavekiller) in data:

Per non fare sembrare il tutto troppo maschile, il cantante ha ben pensato di aprire un TRAP SALON, dove le signorine hanno avuto la possibilità di farsi le unghie gratis.

NICKI MINAJ

Il featuring con la rapper Nicki Minaj è la ciliegina sulla torta del suo progetto perfetto: il singolo “Realize” ha contribuito a rendere PGLTP l’album #1 in America. Nicki dissa pesantemente Remy Ma, chiedendole di rispettare almeno i suoi otto anni di carriera sempre al top.

Grazie a questa strategia, 2 Chainz si è garantito il successo, il rispetto e la riconoscenza di tutti, nessuno escluso: fidarsi del prossimo ad occhi chiusi ha fatto la differenza.

About Arielle Moukala

Avevo 2 opzioni: rappare o raccontare del rap. Sono molto loquace, quindi ho scelto la seconda. Viaggiare è la mia religione.

Sparati anche questo!

margherita vicario emis killa

No, il rap non è sessista

Sembra quasi un paradosso che nella culla dell’arte si faccia fatica a distinguere un’espressione artistica …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>