shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

La storia di Symere Woods, meglio noto come Lil Uzi Vert

Lil Uzi VertNatt Lim, Getty Images

Oggi vi raccontiamo la storia di uno dei personaggi che si sta facendo strada nel rap game, grazie alla sua capacità di coinvolgere il pubblico e alla facilità con cui entra nel cuore dei più giovani. Per farvi capire quanto sia spericolato questo personaggio, basta dirvi che Tyler, The Creator (che già lui non è che sia uno molto a posto…) ha confessato in un’intervista alla rivista Dazed di “essere spaventato dalla sua pazzia”: stiamo parlando di Lil Uzi Vert.

I suoi live sono spesso documentati da diversi video di YouTube, video che lo ritraggono mentre si cimenta in stage diving al limite del buon senso, in poghi incredibili e in rincorse impossibili da parte dei fan, che si trasformano in vere e proprie cacce all’uomo. Ma qual è la storia di questo artista?

C1Cix7RUAAAICJU

Il suo vero nome è Symere Woods ed è nato nella parte nord di Philadelphia (Pennsylvania) il 31 luglio del 1994. Lil Uzi è cresciuto con un rolemodel non proprio consueto di chi fa hip hop, rap o trap: il suo idolo è da sempre stato Marilyn Manson. Nei video in cui compare infatti veste spesso merchandising del cantante metal proveniente dall’Ohio e si è anche fatto fare una catena da 100mila dollari con un busto del suo idolo, completamente ricoperto di diamanti. Bel pazzo eh?

-1

Symere si avvicina al rap grazie ad un suo amico del liceo e da quel momento in poi si butta a capofitto in questo settore, facendosi apprezzare molto, tanto che DJ Diamond Kuts (noto DJ di Philadelphia) decise di tramettere una sua canzone in suo programma radio nel 2015. La traccia (che si chiamava “Dej Loaf”, come la rapper  di Detroit) saltò all’orecchio di Don Cannon, uno dei producer più influenti di Texas e Florida, che ha collaborato con nomi del calibro di DJ Drama, Ludacris, Outkast, Young Jeezy e 50 Cent. Poco tempo dopo, Don Cannon e DJ Drama lo fanno firmare per la loro casa discografica Generation Now, e in seguito firma anche un accordo con l’Atlantic Records. Questo per capire quanto un passggio in radio può cambiarti la vita delle volte.

Nel 2015, uscì il singolo che contribuì a farlo conoscere al grande pubblico americano: “WDYW”, in collaborazione con Karnage, A$AP Ferg e Rich The Kid. Il video uscì a febbraio in esclusiva per il noto canale YouTube WORLDSTARHIPHOP, per poi essere ripubblicato dall’etichetta electro Ultra Music.

Sempre in quell’anno, a dicembre, uscì il suo primo mixtape di successo, il terzo in ordine di tempo, LUV Is Rage (LUV sarebbe l’acronimo di Lil Uzi Vert, ma è anche una forma slang della parola “love”). Il mixtape, curato da Don Cannon, ospitava strofe di Young Thug e Wiz Khalifa. Nel 2016 pubblicò 2 mixtape: Lil Uzi Vert Vs. The World e The Perfect LUV Tape, e venne inserito dalla rivista XXL nella Freshman Class 2016 come uno dei rapper da tenere d’occhio per il futuro.

Lil Uzi stava per far parte della Taylor Gang di Wiz Khalifa e Juicy J a fine 2016, ma DJ Drama e Don Cannon, a una settimana di distanza dalla notizia, fecero in modo di rendere nulla la firma del contratto del rapper di Philadelphia, facendolo rimanere sotto l’ala della Generation Now, nonostante entrambe le etichette facessero parte della Warner Music.

C’è inoltre da segnalare la sua strofa nella fortunata traccia “Bad and Boujee” dei Migos, certificata platino per ben 4 volte.

A inizio 2017 Lil Uzi entra a far parte della tranche europea del “The Legend of The Fall tour” di The Weeknd, insieme anche a Bryson Tiller. Grazie a questa esperienza scrisse e pubblicò il suo singolo solista di maggior successo finora: “XO Tour Llif3”.

Pubblicata il 13 marzo 2017, “XO Tour Llife” è una canzone che parla della relazione complicata con la sua ex Brittany Byrd, e del rapporto esclusivamente incentrato sull’abuso di Xanax e altre droghe. Il singolo mostrò una parte di lui non nota al pubblico, ed ebbe talmente tanto successo da far decidere a Lil Uzi Vert di pubblicare un EP (ovvero “LUV is Rage 1.5”) contenente la traccia. “XO Tour Llife” è stata certificata triplo platino qualche giorno fa (nell’ultima settimana di luglio 2017), e su YouTube conta circa 240 milioni di views.

I fan sono ancora in attesa del suo primo studio album ufficiale, lui peroò ha annunciato che prima ci sarà l’uscita di un altro mixtape a breve e si chiamerà LUV Is Rage 2. Staremo a vedere.

About Fabio Baratella

Proveniente dalla provincia di Milano, sono un fan di Mortal Kombat, di Frank Miller, degli Sport Motoristici e del Giappone.

Sparati anche questo!

COVER 1 01_AM_SS18_PROPHERE_FLEU_CQ3022_DEC_GHALI_M_0016

adidas Originals e Foot Locker Europa lanciano le Prophere: una sfida a tutte le regole

adidas Originals lancia il suo nuovo modello di sneaker, Prophere, una scarpa dall’estetica anni ’90 …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>