shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Ecco le domande che abbiamo fatto a Jack The Smoker in occasione della Masterclass #3

jack the smocker STUDIOCLASS 3 COPERTINA

I ragazzi di Landscape Studio questa volta hanno invitato Jack The Smoker per la loro terza masterclass.

L’argomento? La scrittura creativa e lo stile.

In occasione del workshop abbiamo fatto qualche domanda a Jack The Smoker.

RapBurger) Tutti conoscono bene la tua carriera da rapper ma forse lo stesso non si può dire riguardo alla tua figura da produttore. Quando hai iniziato a fare le prime basi?

Jack The Smoker) Mi sono occupato da quasi subito di produzioni, ho iniziato ai tempi de La Crème con Mace; banalmente ai tempi (primi 2000)non avevo ancora un mio pc, ed infatti ne “L’Alba” c’è solo una mia coprod. Comunque nel 2006 ho prodotto interamente un album per Zampa (“Il Suono Per Resistere), e sia in “V.Ita” che in “Grandissimo Ep”ci sono produzioni mie. Dopo il mio ingresso in Machete mi ero concentrato maggiormente sulla scrittura, quindi in “Jack Uccide” non ho prodotto niente, anche perché in quel momento avevo voglia di lavorare in team con altri produttori piuttosto che fare tutto da me, cosa che invece mi è tornata voglia di fare in parte per i miei nuovi lavori.

Viviamo in un periodo in cui sembra che l’unica regola sia non avere regole. Quali sono però le skills indispensabili se si vuole produrre?

Per come produco io , cioè sample based più synth, la capacità di catturare un loop di livello è la cosa fondamentale.. Ovviamente parlo di lavoro di taglio, reverse, plug  in per creare un’ambiente, una pasta particolare.. io poi ragiono da rapper quindi cerco la semplicità nella produzione, perché concepisco ancora il liricismo come parte fondamentale della scrittura, quindi il beat deve dare il giusto spazio alle voci; ci sono delle ottime strumentali che però mi suonano troppo autosufficienti e quindi poco adatte a dare spazio ad una voce.

jack the smocker STUDIOCLASS 3 2

Quali sono tre produzioni che avresti voluto far te?

Ai tempi “Made You Look” di Nas prodotta da Salaam Remi, perché per me quello è IL RAP.Per non parlare solo di roba passata ne metto due recenti: Belly “Lullaby” (anch’essa super semplice, Rhodes, sample vocale e batterie dritte..che bello!) e “How Much A Dollar Cost” di Kendrick … ma se me lo chiedete domani ne dico altri tre sicuramente!

Essere autodidatta è un po’ uno dei cliché per chi si avvicina all’hip hop. Perché, se per te lo è, invece è importante approfittare di occasioni come i workshop di artisti con più esperienza?

E’ un po’ un cliché sì , il confronto, così come il lavoro in team, è necessario per fare lo step e penso te lo possano dire il 90%degli artisti o dei lavoratori di qualunque ambito; penso che le cose migliori nascano da un gruppo ristretto di persone che hanno le idee chiare e navigano nella stessa direzione; ad ogni modo ci vuole equilibrio: tutte le persone che conosco che hanno quagliato sono artisti che vivono la musica come ossessione personale o quantomeno come pensiero dominante della propria vita; detto questo avere persone più esperte che ti indirizzano ti aiuta a velocizzare il processo di crescita senza passare per quegli anni di assestamento alla ricerca della giusta direzione, e questo è lampante nel connubio che spesso si sta creando fra artisti giovani e direttori artistici più navigati ( il lavoro che ho svolto come direzione artistica con Dani Faiv su “The Waiter” è lampante in tal senso).

jack the smocker STUDIOCLASS 3

Presto notizie sulla prossima Masterclass, intanto guardatevi il video della giornata QUI

About Koki

Amo l'hip hop, il vino rosso, disegnare chiese e vincere. Il mio vero nome è Jorge ma nessuno lo sa pronunciare.

Sparati anche questo!

Sfera

Sfera Ebbasta festeggia il ferragosto in Puglia al Sottosopra Fest

È Ferragosto e Sottosopra Fest, il festival hip hop più importante del Sud Italia, prosegue …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>