shopclues offers today 2017

amazon coupons code india

clear trip coupon code promo

flipkart coupon code

globalnin.com

Siamo stati alle registrazioni di Niente di Strano con i live di Marracash e Frah Quintale e vi raccontiamo le nostre impressioni

niente di stran

Il 12 dicembre abbiamo partecipato alla puntata di Niente di Strano. Un nuovo format che consiste semplicemente in live performance e interviste, sotto la conduzione attenta di Carlo Pastore.

Per quanto semplice ed immediato, il format è un progetto davvero fresco e interessante. Perché è immediato e privo delle sovrastrutture dell’ambiente televisivo: nessuna parola di troppo, live molto spontanei e interviste dirette che lasciano da parte i convenevoli per instaurare dialoghi rilassati ed informali.

Eppure, la location di Niente di Strano e i partner che hanno dato vita al progetto (Tidal e Buddy Bank), raccontano di un progetto ambizioso. Infatti, arrivati al diciannovesimo piano della torre di Unicredit di Milano, la sensazione è quella di essere dentro una produzione di alto profilo, per le professionalità coinvolte e il livello organizzativo.

Alla fine, la formula risulta vincente proprio perché unisce questi due aspetti apparentemente distanti tra loro: il mood informale e rilassato con l’alta qualità organizzativa e di produzione. Perché guardando Niente Di Strano da Youtube sembra tutto molto semplice e il risultato arriva in maniera davvero immediata. Lo spettatore si trova immerso nei live intensi dei vari ospiti e si diverte nell’osservare le interviste, tra battute e spunti davvero interessanti. Tuttavia, dietro c’è una macchina organizzativa importante grazie all’esperienza e alla professionalità di Vulcano Produzioni ed Exept Video.

Certo, anche il livello degli ospiti dà una marcia in più al programma. Noi ad esempio abbiamo visto esibirsi prima un Frah Quintale in formissima: la distanza dai palchi e la nuova sfida di suonare con una band lo hanno motivato e l’impressione è che abbia raggiunto un’alchimia nell’esibirsi dal vivo davvero stupefacente. Poi un live davvero sentito di Marracash, che ha dimostrato ancora una volta quanto intime siano le liriche del suo nuovo acclamato album Persona.

IMG_20191212_190649

Ma anche nei precedenti cinque episodi il livello era comunque alto. A Buddy Bank sono infatti passati artisti come Mamhood, Joan Thiele, Achille Lauro, Mecna & Sick Lucke, Franco 126, per citarne alcuni. Tutti hanno comunque potuto esprimere la propria individualità artistica, in un contesto che gli ha aiutati a far emergere i pregi del loro percorso e a mostrarsi in modo convincente ed autentico.

Inoltre, la conduzione di Carlo Pastore, con la sua esperienza e la sua abilità di rendere leggere e piacevoli anche le interviste più spinose, ha reso Niente di Strano l’ottimo prodotto che è. Avere uno come lui a muovere sullo schermo i fili del format e avere collaboratori di livello che preparano la diretta, dà credibilità al progetto, convincendo anche gli appassionati più esigenti.

Tutto quanto abbiamo raccontato finora spiega in buona parte perché Niente di Strano ha visto un interesse crescente nel pubblico che ha partecipato sempre numeroso alle dirette e ha apprezzato anche la puntata dopo la messa in onda, garantendo buoni numeri per quanto riguarda le visualizzazioni.

Tuttavia, i risultati di Niente di Strano si possono spiegare anche con la sempre più forte richiesta di approfondimento da parte del pubblico. A discapito di quanto può sembrare, infatti, oggi c’è un forte bisogno di contenuti e di approfondimento, come testimonia ad esempio anche il successo crescente che stanno avendo i podcast o comunque i numerosi format di approfondimento presenti su Youtube. Anche se molto spesso si tratta di progetti che trattano di temi diversi dalla musica.

Format come Niente di Strano sono quindi acqua fresca per la scena musicale italiana. Perché guardano alla musica con lungimiranza e passione, fornendo un’occasione unica agli artisti di mettersi in gioco mostrandosi nella loro essenza. Come ha detto Carlo Pastore nell’ultima puntata, l’idea è quella di offrire un palcoscenico di rilievo ad artisti partiti dal basso e che si sono fatti spazio con la forza della loro visione e della loro passione.

Capture

Molto significativo è comunque anche il legame esplicito del format con la città di Milano, grazie alle riprese dei palazzi e del traffico che scorre pulsante sotto Piazza Gae Aulenti. In questo modo Niente di Strano racconta l’effervescenza di questa città in ambito culturale, sottolineando il suo ruolo nel nostro Paese, ma racconta anche la voglia e la disponibilità che c’è anche da parte di grandi aziende presenti in città di investire in progetti autentici di carattere artistico e culturale.

La speranza è dunque quella che Niente di Strano vada avanti con una nuova stagione, magari evolvendosi e arricchendo ulteriormente la propria proposta. Nel frattempo, potete recuperare dal canale Youtube di Buddy Bank tutte le 6 puntate. Di seguito trovate l’ultima con Marracash e Frah Quintale.

About Francesco Zendri

Insaziabile di musica e cibo, vere e proprie ragioni di vita, amo scrivere e vado matto per la criminologia.

Sparati anche questo!

Blinding Lights WEeknd

Guarda “Blinding Lights”, il nuovo video di The Weeknd

  The Weeknd ha pubblicato il video di “Blinding Lights”, traccia uscita il 29 Novembre …

Lascia un commento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>